Lancio di sassi contro il pullman della Juve: parabrezza spaccato


Attimi di paura per i componenti della Juventus prima dell'arrivo al San Paolo. La notizia è stata comunicata in diretta da Mediaset Premium un paio d'ore prima dell'inizio dell'incontro tra Napoli e Juventus. Uno sciame di motorini ha avvicinato il pullman che trasportava la squadra bianconera che viaggiava dall'hotel verso il San Paolo in zona Mergellina. Gli occupanti dei mezzi a due ruote hanno lanciato pietre e altri oggetti che hanno spaccato il parabrezza anteriore del pullman. Nessuna conseguenza seria per i giocatori e per l'autista del mezzo.

La polizia che scortava il mezzo della Juventus ha immediatamente improvvisato una carica contro i teppisti: il pullman ha proseguito verso il San Paolo che distava circa un chilometro dalla zona dove è avvenuta l'aggressione. Tutto è invece filato liscio alla fine della partita e non si sono registrati episodi di violenza tra tifoserie (erano presenti circa 700 tifosi juventini nel settore ospiti dello stadio).

I tifosi napoletani hanno preso di mira Quagliarella, reo di aver cambiato casacca e di essere approdato al "nemico", con uno striscione raffigurante la maglia numero 71 (nella smorfia è l'uomo riprovevole). Una nota di fcinternews.it riferisce invece di uno striscione dei tifosi juventini contro Giacinto Facchetti.


  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: