Javier Zanetti: "Grazie a Moratti l'Inter e la Juventus potranno fare la pace"


Tra Juventus ed Inter c'è grande tensione da molto prima di Calciopoli, ma negli ultimi 5 anni anche quel poco di diplomazia di facciata è andato a farsi benedire. Le continue accuse reciproche stanno avvelenando l'intero mondo del calcio che ancora non è riuscito a risollevarsi da Calciopoli, né sotto il profilo dei risultati, né sotto quello dell'armonia. Per il calcio italiano serve decisamente una rivoluzione che possa far tornare allo splendore il campionato di Serie A.

Per ricominciare da zero, il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, ha chiesto ed ottenuto che il presidente del Coni Gianni Petrucci si impegnasse per organizzare un tavolo "politico" in modo da trovare un punto di intesa con l'Inter. Petrucci ha accolto l'appello e fissato un incontro per il 14 dicembre prossimo, al quale, al momento, le parti si sono impegnate ad andare. L'idea che di punto in bianco Juventus ed Inter possano trovare una soluzione ai propri problemi è alquanto improbabile. Nonostante nessuno al momento sia disposto a fare un passo indietro su nessun fronte, tutti stanno spendendo belle parole di distensione, come oggi ha fatto anche Javier Zanetti:

"Credo che ci sia la volontà di fare pace. Il nostro presidente è una persona perbene, se andrà a questo tavolo della pace vuol dire che i presupposti ci sono".

Al momento tutti sembrano fermi sulle proprie posizioni, dove sono questi questi "presupposti"? Staremo a vedere.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: