Cissé su Twitter si sfoga: “Idioti, vi pentirete presto…”

Il giocatore della Lazio dopo la partita con il Vaslui se la prende con quanti lo contestano

di


Djibril Cissé è nervoso. Il giocatore della Lazio è stato immediatamente adottato dai tifosi sin dal suo arrivo e dopo un avvio molto promettente è diventato un problema. I suoi gol non arrivano, tante partite deludenti, in parte anche penalizzato dal modo in cui lo fa giocare Reja (leggermente defilato). Non convincono le sue prestazioni e l’allenatore ha cominciato a sostituirlo con una certa frequenza preferendogli Rocchi dal primo minuto anche nei big match come quello contro la Juve.

Stasera a Vaslui sarebbe potuta essere la sua occasione, la Lazio aveva bisogno di una vittoria, ma nella trasferta europea non è arrivato nemmeno un gol e Cissé ha fatto registrare soltanto un tiro sbilenco finito fuori nella ripresa. Troppo poco. Alla fine della gara si è sfogato sul suo account Twitter e sono volate parole forti.

All of you fuckers like to talk you will regrets youre words soon bye you bunch of idiots

Su per giù: “Tutti voi stro*zi che parlate vi pentirete presto delle vostre parole. Ciao, massa di idioti“. Durissimo, anche se non indirizzato a nessuno in particolare (tifosi? giornalisti?).

Dopo un’ora, probabilmente accorgendosi di aver esagerato ha cercato di stemperare con altre tre cinguettate: “Vedrete chi sono veramente, voi che non mi amate vi pentirete di quello che dite, ringrazio i miei fan per il supporto” e ancora “per favore ragazzi smettetela di chiamarmi “leone nero”, chiamate Djib è meglio” prima di provare a rassicurare tutti “Per i miei veri tifosi, tornerò presto a segnare, ve lo prometto. Buonanotte“. Speriamo per lui che sia così perché questo digiuno comincia a diventare inopportuno.

I Video di Calcioblog