Luis Enrique: “Il mio giorno più felice” – Mazzarri: “Ci gira male”

Napoli-Roma 1-3: le parole di Luis Enrique e di Mazzarri a fine partita

di antonio


La Roma di Luis Enrique regala finalmente una grossa gioia a suoi tifosi riuscendo a vincere sul difficilissimo campo del San Paolo. I giallorossi, stavolta, sbagliano pochissimo in fase offensiva aiutati anche dalla dea bendata che in qualche occasione, in questo campionato, gli aveva voltato le spalle.

Video Napoli-Roma 1-3

Luis Enrique, giunto in Italia con un’idea fissa, quella del possesso palla e del grosso lavoro sulle fasce, a fine partita dai microfoni di Sky non ha contraddetto chi gli faceva notare il processo di italianizzazione del suo credo calcistico fatto di più verticalizzazioni e meno possesso palla:

“Sono molto felice, quando vedi la squadra che fa il suo lavoro e che tutti lavorano nella stessa direzione sei felice. Ma questa è stata una partita matta. Abbiamo avuto fortuna e abbiamo fatto un bel lavoro, ma il risultato sarebbe anche potuto essere un altro. Abbiamo giocato un calcio moderno. Se giochi con Napoli e Juventus senza la stessa tensione difensiva e offensiva, sei morto. Noi siamo partiti bene, poi in avvio di ripresa abbiamo sofferto sul loro pressing. Il risultato per noi è buono, ma dobbiamo continuare a lavorare e pensare che c’è tanto da lavorare. L’importante è non cambiare modo di giocare qualsiasi sia il risultato. Alla fine con un po’ di fortuna, che ci era mancata prima, siamo contenti. Sono felice di italianizzarmi, perché se non lo faccio non posso andare avanti. Ma non cambio il modo di pensare il calcio”..

Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto

Mazzarri fa i complimenti all’avversario e propone di “benedire il San Paolo”:

“Complimenti a Luis Enrique perché in Italia di solito non si dà merito agli avversari quando si vince. Condivido la sua analisi, il Napoli ha fatto una grande partita ed è stato sfortunato negli episodi. Abbiamo avuto la sfortuna di non concretizzare sulle molte occasioni create. Ci siamo imbattuti in un portiere bravissimo e forse dovremmo far benedire il San Paolo che non ci dice bene ultimamente. C’è tanta sfortuna in questa sconfitta. Siamo anche stati penalizzati dall’arbitro perché il gol di Cavani era regolare e sarebbe stato quello dell’1-1. Eravamo nel momento migliore. A volte per generosità ci siamo un po’ scomposti, ma è girato tutto male”.

Napoli-Roma 1-3 | Le Foto

Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto
Napoli-Roma 1-3 | Le Foto