Milan, Galliani si scopre: “Se non è Tevez, sarà Maxi Lopez”

Il Milan scandaglia il mercato per sostituire il convalescente Antonio Cassano: Adriano Galliani conferma che a gennaio arriverà un rinforzo in attacco, la prima scelta è Carlos Tevez (c’è l’ok del giocatore ma non quello del Manchester City), in alternativa è pronto Maxi Lopez.


Lunedì di dichiarazioni per Adriano Galliani: un anno volge al termine, il calciomercato invernale è alle porte e domani sarà di nuovo campionato per il Diavolo in quel di Cagliari; l’amministratore delegato dei rossoneri non può esimersi dal rispondere alle domande che gli vengono rivolte a Radio Anch’io Sport su RadioRai Uno. Argomento? Ma è chiaro, il calciomercato: chi sostituirà il convalescente Antonio Cassano nell’attacco milanista? Sarà Carlos Tevez come ventilato qualche settimana fa (s’erano fatti i conti senza l’oste, va bene l’ok dell’argentino ma Mancini e il “suo” City non vogliono certo fare regali ai meneghini) o un nome nuovo? Il di solito sibillini Galliani non lascia spazio a interpretazioni dubbie:

“Non ci sentiamo di prendere Tevez a titolo definitivo. La nostra proposta è il prestito gratuito con diritto di riscatto a giugno. Il giocatore vuole venire da noi, non vuole il Paris Saint-Germain. Speriamo che il City accetti la nostra offerta”.

La conferma arriva in serata a Desenzano sul Garda, Brescia, dove il pelato dirigente del Milan ha parlato prima di tuffarsi, per modo di dire, nella festa natalizia della Lega di Serie A:

“Sarà quasi impossibile per il Milan contare su Carlos Tevez già durante il ritiro a Dubai (che scatterà il 29 dicembre, stesso luogo ma un giorno dopo per la Juve, ndr). Giovedì ho un appuntamento con alcuni dirigenti del Manchester City ma non credo che quella sarà la giornata conclusiva per la trattativa”.

Dunque Tevez ni, anche perché oltre ai succitati parigini nei giorni scorsi pare si sia inserita, poco convinta a dire il vero, anche la Juve; in ogni modo Tevez è un top-player e questa volta i soliti affari a prezzi di saldo paiono un miraggio per lo scaltro Galliani. Che comunque lavora e non dispera, anche perché ha pronta l’alternativa:

“Maxi Lopez è la nostra seconda scelta, abbiamo già parlato con la sua squadra. Qui c’è anche il Catania e ho portato Braida anche per lavorare su queste cose. Vediamo cosa succede da qui al 31 gennaio”.

L’argentino ieri ha fatto gol nel derby contro il Palermo, seppur su rigore, e ha pianto per quella che potrebbe esser stata la sua ultima partita al Massimino con la maglia rosso-azzurra degli etnei. La conferma che con ogni probabilità andrà via, e per di più al Milan, arriva dall’ad catanese Pietro Lo Monaco:

“Al novanta per cento Maxi Lopez va via, abbiamo diverse offerte, c’è un’intesa di massima con il Milan. Dare un giocatore al Milan per noi è motivo di orgoglio. Lui ha sofferto molto la vicenda estiva, le sue erano lacrime di liberazione, perchè ha fatto una grande partita, è ritornato nella piena efficienza”.

Insomma, il riassunto è presto fatto: il Milan vuole un argentino, la prima scelta è Tevez che vuole trasferirsi a Milano ed è d’accordo col club di Via Turati ma il Manchester City non vuole accettare le condizioni di Galliani; quest’ultimo allora ha già predisposto tutto affinché sui Navigli rossoneri arrivi dal Catania Maxi Lopez. Per una volta il quadro del mercato milanista sembra chiaro.

Ultime notizie su Calciomercato Milan

Tutto su Calciomercato Milan →