Palermo – Bortolo Mutti si presenta: “Lavorare e profilo basso”

La conferenza stampa di presentazione di Bortolo Mutti, nuovo allenatore del Palermo.

di antonio


Primo allenamento per il Palermo agli ordini di Bortolo Mutti sul terreno di gioco dello stadio “Silvio Piola” di Vercelli. In vista della sfida di domani sera contro il Novara i rosanero hanno svolto lavoro atletico, esercitazioni tecnico-tattiche e una partita finale in porzione ridotta del campo. Il tecnico lombardo, che sostituisce Devis Mangia, si è presentato alla stampa nel tardo pomeriggio promettendo impegno e umiltà. Mutti afferma di non essere preoccupato del contratto a termine propostogli da Maurizio Zamparini:

“Il contratto scade a giugno? Con Zamparini non ho parlato di contratto. Io parlo di lavoro, parlo di progetto. A me non preoccupa assolutamente la durata del contratto. Ho una certa età, non corro dietro al contratto, allo stesso tempo penso di avere una possibilità importante con una squadra da plasmare. Obiettivi? Per ora bisogna tenere i piedi per terra. Dobbiamo fare bene, costruire un campionato di tranquillità e qualità, riuscire a valorizzare elementi che sono in fase di maturazione e trovare la conferma per i giocatori già fatti. Barreto e Alvarez? Nei ragazzi che conoscevo ho riscontrato una crescita da quando allenavo il Bari”.

L’impegno imminente si chiama Novara. Un’altra trasferta per i rosanero, un’altra opportunità per smuovere la casella dei zero gol segnati lontano dal Barbera in questo campionato:

“Vogliamo rompere questo andamento negativo e portare a casa un risultato positivo. Miccoli, non al meglio, spero di recuperarlo per la panchina, davanti faremo ricorso a Igor Budan. Il Novara sta facendo un campionato da provinciale, è una neopromossa che si batte con qualità e ha il potenziale tecnico per giocarsi la salvezza. Però noi dobbiamo portare a casa un risultato positivo.“

I Video di Calcioblog