Adriano scagionato: la ragazza ammette di essersi ferita da sola


Lieto fine per la nuova disavventura di Adriano, accusato alcuni giorni fa da una studentessa ventenne con la quale si era recato in un locale notturno di averla ferita con un colpo di pistola sparato accidentalmente. Come già si poteva prevedere dalle dichiarazioni fatte da alcuni testimoni nei giorni successivi all'accaduto, nel corso dell'interrogatorio svoltosi mercoledì sera presso il sedicesimo distretto della polizia di Rio de Janeiro, l'accusatrice del giocatore ha ammesso tra le lacrime di essersi ferita da sola mentre giocherellava con l'arma sottratta in precedenza alla guardia del corpo del giocatore.

Decisive le testimonianze dello stesso bodyguard e di altre due ragazze che si trovavano nell'auto dell'attaccante al momento dell'incidente. La conferma è arrivata poi anche dalla perizia balistica, in seguito alla quale è stato appurato che il colpo è partito dal sedile posteriore, mentre l'ex bomber di Inter e Roma si trovava su quello anteriore. Nonostante la polizia abbia disposto un supplemento di indagine, per Adriano dovrebbe dunque essere definitivamente scongiurata la possibilità di una denuncia.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: