La Juventus ringrazia Dubai, Conte dà il benvenuto a Borriello

La società bianconera ha ringraziato in conferenza stampa il ricco emirato per l’ospitalità ricevuta. Conte e Chiellini si augurano che questi giorni di allenamenti al caldo possano dare la spinta giusta per ripartire a velocità massima in campionato, con un Borriello in più a disposizione


La Juventus continua il suo ritiro invernale al caldo di Dubai, la squadra di Conte resterà lontana dall’Italia ancora per un paio di giorni prima di far ritorno a Torino e rituffarsi con la testa nel campionato. Oggi presso l’Hotel Meydan che ospita la squadra si è tenuta una conferenza stampa con la quale la società ha voluto fare il punto su questa nuova esperienza, erano presenti, oltre al direttore commerciale Francesco Calvo, anche Antonio Conte e Giorgio Chiellini. Calvo in prima persona ha voluto ringraziare per l’ospitalità ricevuta e per la professionalità con la quale la squadra è stata trattata, sottolineando come in questo periodo nel ricco emirato siano presenti ben quattro top team europei.

Lo stesso tipo di riconoscenza espressa dall’allenatore salentino che grazie ai favori del clima ha potuto torchiare i suoi ragazzi come se si trattasse di un ritiro estivo. Antonio Conte si è detto particolarmente meravigliato, e al tempo stesso orgoglioso, della grande presenza di tifosi bianconeri che non hanno fatto mancare il loro supporto in questi giorni:

“Abbiamo trovato il clima adatto e strutture adeguate per lavorare. Da parte mia devo sottolineare la splendida ospitalità ricevuta e la sorpresa nel vedere tanti tifosi juventini anche così lontano. Tutto questo ci riempie di orgoglio e soddisfazione, ci fa capire che la Juventus è seguita non solo in Italia ma anche all’estero e deve esse per noi uno stimolo ulteriore”.

E a proposito di stimoli oggi non potevano mancare le sue parole sul campionato, sul testa a testa con il Milan, ma anche sul neo acquisto Marco Borriello, già a Torino in attesa dei suoi nuovi compagni:

“Speriamo che Borriello faccia come Pirlo, lo abbiamo scelto di comune accordo con la società. E non capisco chi parla di problemi di abbondanza. La Juve deve ragionare da grande squadra. I giocatori non devono temere la concorrenza. Il Milan faovirot? Hanno qualcosa in più, un organico superiore e sono abituati a lottare per il campionato. Ma ci sono anche Inter, Udinese, Napoli e Lazio. Sappiamo che c’è una strada lunga da percorrere, ci sono ancora cinque mesi importanti, cercheremo di smentire un pronostico che in questo momento vede il Milan favorito. Sette mesi fa siamo partiti da zero, quindi ritrovarci imbattuti in cima alla classifica ci riempe di orgoglio, ma sappiamo che c’è ancora molto da lavorare”.


Tornando al ritiro da Dubai, si ritrovano gli stessi toni entusiastici anche da parte di Giorgio Chiellini. Il difensore era presente alla conferenza stampa in rappresentanza della squadra e ha ribadito i concetti esposti da Calvo e Conte:

“Parlo per tutta la squadra dicendo che siamo molto contenti e soddisfatti di questo ritiro. Non ci aspettavamo tanto affetto e c’era curiosità di vedere un posto nuovo. Non abbiamo avuto molto tempo, per visitarla, ma mi sono reso conto che Dubai è una città in continuo fermento e mi ha fatto un’ottima impressione. Il clima e le strutture avvantaggiano il nostro lavoro e ci auguriamo che questi allenamenti possano servirci per il resto del campionato”.

La Juventus scenderà in campo fra due giorni contro la squadra locale dell’Al Hilal, la partita sarà trasmessa in diretta da Juventus Channel alle ore 17:15. Dopo il fischio finale il gruppo bianconero si imbarcherà subito per un aereo per Brindisi. La squadra si fermerà in Salento dove preparerà la prima partita dell’anno, quella del Via del Mare contro il Lecce.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Calciomercato Juventus

Tutto su Calciomercato Juventus →