Reggina: sette punti in tre giorni

Lillo Foti non è giustamente contento ma da oggi il suo rammarico sarà quanto meno alleviato: l’Arbitrato ha “ridato” alla Reggina 4 dei 15 punti decurtati prima dell’avvio del campionato per la nota appendice che ha avuto Calciopoli. Con la squadra dello Stretto anche l’Arezzo era sospeso in attesa di giudizio ma per i toscani

Lillo Foti non è giustamente contento ma da oggi il suo rammarico sarà quanto meno alleviato: l’Arbitrato ha “ridato” alla Reggina 4 dei 15 punti decurtati prima dell’avvio del campionato per la nota appendice che ha avuto Calciopoli. Con la squadra dello Stretto anche l’Arezzo era sospeso in attesa di giudizio ma per i toscani le notizie non sono state buone dacché la penalizzazione di 6 punti nel campionato di B rimane tale.

La Reggina così in appena tre giorni conquista ben 7 punti, frutto soprattutto della bella vittoria maturata al Granillo contro l’Ascoli di Sonetti; e proprio i marchigiani ora sono gli ultimi della graduatoria della massima serie a 3 lunghezze dagli amaranto di Mazzarri che così ora intravedono in modo netto e macroscopico la salvezza (il Chievo e il Parma distano appena 1 punto essendo le due squadre a quota 10).
L’attesa sentenza non è stata accolta con grandissimo entusiasmo a Reggio Calabria, benché in fin dei conti è meglio -11 che -15. “La Reggina non ha fatto niente, come poi gli e’ stato riconosciuto, di sleale nei confronti di nessuno”, ha detto il presidente della squadra Fotii. “La mia società si muove solo nell’ambito dello sport. Non può, pero’, non constatare che ancora una volta una decisione la penalizza. Dimostreremo sul campo di mantenere la A”.
Sarà davvero finito questo teatrino? Per quest’anno, almeno, pare di sì…

I Video di Calcioblog