Ancelotti rischia la figuraccia all’esordio: vittoria allo scadere in Coppa di Francia

Vittoria soffertissima per il Paris Saint Germain in Coppa di Francia contro una squadra di dilettanti


Esordio poco brillante per Carlo Ancelotti sulla panchina del Paris Saint Germain. Il tecnico di Reggiolo, che il quotidiano sportivo transalpino L’Equipe ha già pomposamente soprannominato Ancelottix il Conquistatore, ha rischiato grosso nell’incontro, valido per i trentaduesimi di finale della Coppa di Francia, disputato ieri sera contro i dilettanti bretoni del Locminé Saint Colomban. I parigini, protagonisti di una prestazione molto deludente sul piano del gioco, hanno prevalso sulla compagine che milita nella quinta divisione francese con uno striminzito 2-1, ottenuto per di più soltanto nei minuti di recupero, grazie ad un gol del difensore uruguayano Lugano.

Dopo un primo tempo chiusosi a reti bianche, nel quale l’estremo difensore Sirigu aveva compiuto in almeno due occasioni interventi decisivi, i parigini sembravano essere riusciti a sbloccare l’incontro con il vantaggio siglato in avvio di ripresa dall’ex palermitano Pastore. Gli avversari non si erano però persi d’animo, riuscendo ad agguantare il pari su calcio di rigore ad un quarto d’ora dal termine. Il punto decisivo proprio nell’ultimo assalto, con un colpo di testa del sudamericano. Nelle interviste del dopopartita l’ex tecnico di Milan e Chelsea non è apparso troppo preoccupato, pur amettendo che nel match di campionato in programma sabato contro l’insidioso Tolosa servirà una prestazione di ben altro spessore.