Maradona ricoverato in ospedale: festa rovinata dopo il ritorno alla vittoria dell’Al Wasl

L’allenatore argentino avrebbe voluto celebrare diversamente il ritorno alla vittoria dopo una lunga astinenza del suo Al Wasl, un calcolo renale lo costringe però al ricovero in ospedale: sarà operato d’urgenza nelle prossime ore.


Diego Armando Maradona non può festeggiare a dovere la vittoria del suo Al Wasl, un 2-1 sull’Al Ahli, la squadra dove Fabio Cannavaro ha giocato prima di diventarne dirigente. L’allenatore argentino è riuscito a cogliere un importante successo, i tre punti mancavano infatti da quasi due mesi dal momento che l’ultima vittoria in campionato risaliva allo scorso 25 novembre contro l’Emirates Club, ma la sua festa è stata rovinata da un problema di salute che lo ha costretto ad un ricovero d’urgenza presso un ospedale di Dubai.

La notizia è stata diffusa dallo stesso club attraverso Twitter, Maradona dovrà essere operato d’urgenza per l’asportazione di un calcolo renale. Indiscrezioni che giungono dal paese arabo ci dicono che l’intervento è programmato per la serata, mentre già martedì potrebbe essere dimesso e tornare al suo lavoro, se non ci saranno ovviamente complicazioni di sorta. Insomma, niente di preoccupante per il Pibe de Oro che sicuramente avrebbe voluto festeggiare il ritorno alla vittoria dell’Al Wasl in modo diverso e soprattutto non in un letto d’ospedale.

I Video di Calcioblog