Vialli, vecchie acredini: stilettata maliziosa a Zeman, il boemo replica


Il Pescara vola e il suo allenatore, Zdenek Zeman, è tornato sulla cresta dell'onda. I suoi ragazzi vanno a mille, creano occasioni da gol a iosa e fino ad ora l'hanno pure buttata dentro la bellezza di 50 volte, il tutto in 23 apparizioni, di gran lunga il miglior attacco della Serie B. Gli adriatici sono terzi a un solo punto dalla coppia di testa formata da Torino e Sassuolo e sono reduci da 4 successi di fila. Tutto rose e fiori? Senza dubbio, tanto che un po' da ogni parte d'Italia si assiste con curiosità e simpatia alle gesta dei biancoazzurri, tutti tranne Gianluca Vialli che sul suo twitter ha lanciato una stilettata niente male al tecnico boemo: "Chissà come si sentirebbe Zeman se qualcuno cominciasse a sospettare di così tante energie".

Le acredini tra i due sono ormai questione nota e risalgono, per i meno attenti, a qualche anno fa quando Zeman attaccò pubblicamente la Juve di Lippi, la squadra muscolare e vincente di una quindicina di anni fa di cui Vialli faceva parte, che venne additata come dopata e facente uso di sostanze illecite: da quelle accuse, accolte con solerzia dal pm piemontese Raffaele Guariniello, scaturì il processo di Torino ai danni dell'allora medico sociale bianconero Riccardo Agricola, processo che portò all'assoluzione degli imputati. Così Vialli ha deciso in maniera sottile di togliersi un piccolo sassolino dalla scarpa, a cui è seguita la replica dell'allenatore del Pescara. Pungolato dai giornalisti, Zeman non ha potuto esimersi dal rispondere:

"Credo che la sua sia stata una battuta fuori luogo, e sicuramente infelice. A me non tocca più di tanto perché ci sono fatti e cose vere e non vere. Io e i miei ragazzi siamo sereni. Avrei preferito neanche parlare di questa cosa. C'è però da meravigliarsi che questa battuta l'abbia fatta proprio lui. Io sono tranquillo e non ho nessun tipo di problemi. Gli altri non lo so".

Evidentemente alcune polemiche sono destinate a non scomparire mai.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: