Scommesse - 4 gare di A sospette. Arrestato Cassano, portiere del Piacenza


Nuovi importanti sviluppi dell'inchiesta denominata 'Last Bet' che la Procura di Cremona sta conducendo sul calcioscommesse. Dopo le notizie filtrate ieri pomeriggio stanotte la polizia ha eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti del portiere del Piacenza Mario Cassano e di Angelo Iacovelli, persona vicina agli ambienti del Bari. Il portiere del Piacenza Mario Cassano è accusato di aver alterato quattro partite della sua squadra nei campionati di serie B 2010-2011 e 2008-2009. Le gare sotto accusa sono Piacenza-Albinoleffe, Atalanta-Piacenza (quella in cui disse a Cristiano Doni dove tirare il rigore, secondo quanto ha riferito lo stesso ex capitano neroazzurro, ndr), Siena-Piacenza della scorsa stagione e Piacenza-Mantova del campionato 2008-2009.

Gli investigatori della polizia e la procura di Cremona avrebbero accertato che Cassano sarebbe stato corrotto più volte per falsare i risultati degli incontri su cui l'organizzazione criminale avrebbe scommesso ingenti somme di denaro. Inoltre, secondo i riscontri degli inquirenti, quattro partite del Bari della scorsa stagione sarebbero state manipolate. Si tratta di Milan-Bari, Bari-Sampdoria, Bari-Roma e Palermo-Bari.

Gli incontri si sono giocati tra marzo e maggio 2011. Le indagini hanno accertato che Iacovelli, 44 anni, sarebbe stato l' "anello di collegamento" tra i referenti balcanici dell'organizzazione (Hristyian Ilievski e Almir Gegic, destinatari di un'ordinanza di custodia cautelare e tutt'ora latitanti) e i calciatori del Bari. Questi ultimi sarebbero stati avvicinati negli alberghi durante i ritiri pre-partita, in modo da definire gli accordi finalizzati ad alterare le partite del campionato di A.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: