Gip di Cremona: “Masiello reticente, Bari legato agli zingari”

Diversi particolari dell’inchiesta sono emersi dal provvedimento di scarcerazione dell’aiuto infermiere Angelo Iacovelli. Andrea Masiello, davanti agli inquirenti, ha fornito una versione dal carattere “reticente e giustificatorio” del suo coinvolgimento.

di antonio


Si complica la posizione del Bari e di Andrea Masiello nella vicenda del calcioscommesse. Il gip di Cremona, Guido Salvini, nel provvedimento che ha scarcerato l’aiuto infermiere Angelo Iacovelli (arrestato quattro giorni fa) giudica la versione fornita da Masiello “reticente e giustificatoria” e aggiunge che con le dichiarazioni di Iacovelli “è stato così acquisito un quadro più chiaro del carattere decisamente reticente e giustificatorio della versione fornita da Masiello, e da altri giocatori“. L’unico ruolo di Iacovelli, dunque, era quello del tramite con gli zingari, “un soggetto minore e subordinato“, afferma Salvini.

Iacovelli, assistito dal suo avvocato Andrea Melpignano, era stato ascoltato per più di quattro ore ieri da Salvini ed ha raccontato gli attriti nello spogliatoio del Bari lo scorso anno, un luogo completamente infiltrato dagli scommettitori. Secondo la procura di Cremona, inoltre, “una consistente parte della squadra del Bari’’ aveva ‘’sistematici rapporti’’ con il gruppo degli zingari, capeggiato da Amir Gegic. Oltre alle quattro partite del Bari della scorsa stagione sotto osservazione e ritenute “anomale” (Milan-Bari, ma per questo match Iacovelli ha escluso un “taroccamento”, Bari-Sampdoria, Bari-Roma e Palermo-Bari) ci sarebbe anche Bologna-Bari 0-4, una partita che implicherebbe un coinvolgimento anche della squadra emiliana.

Repubblica cita un altro aneddoto, raccontato da Iacovelli, che riguarda il derby con il Lecce: “Io ero a una comunione non so, però quell’autogol di Andrea mi è sembrato davvero strano…“. Nello spogliatoio tutti sapevano tutto, tanto che durante una cena nel ristorante “Ai 2 Ghiottoni”, presenti anche le mogli, Almiron sbottò contro una parte della squadra: “Siete solo dei mercenari venduti!“, disse, e la vicenda finì quasi a rissa.

Foto | © TMNews

Ultime notizie su Calcioscommesse

Tutto su Calcioscommesse →