Impazzano le voci sul futuro di Capello: Inter, Juve come dirigente o Anzhi

Arrivano le prima ipotesi sul futuro del tecnico friulano che ha appena lasciato la panchina dell’Inghilterra


Nemmeno il tempo di battere la notizia della sue dimissioni dalla guida dell’Inghilterra e già i commentatori iniziano a scatenarsi con le ipotesi sul possibile futuro di Fabio Capello. Mentre oltremanica si è occupato della vicenda addirittura il premier David Cameron, che in un’intervista rilasciata questa mattina ad un’emittente televisiva ha sostanzialmente scaricato il tecnico, attribuendogli un grave errore di valutazione sul caso Terry, sia la stampa britannica che quella italiana hanno già ipotizzato alcune probabili future destinazioni.

La più suggestiva rimane l’Inter, sedendo sulla panchina della quale l’allenatore completerebbe il trittico delle squadre più amate (e odiate) dagli italiani, avendo in passato già allenato sia il Milan che la Juventus. Che Claudio Ranieri verrà quasi sicuramente silurato da Massimo Moratti al termine della stagione non è un mistero, ma come confermato poche ore fa anche dalla vecchia gloria e osservatore nerazzurro Mario Corso, la trattativa sembra complicata sia per i cattivi rapporti del friulano con la tifoseria e con alcuni elementi della dirigenza dei milanesi, sia per la sua note pretese in fatto di mercato in un periodo in cui la politica di via Durini sembra orientata all’austerità.

Altre voci parlano di un possibile clamoroso ritorno alla Juventus, questa volta non come allenatore, essendo i bianconeri pienamente soddisfatti del lavoro svolto finora da Antonio Conte, ma con un non meglio precisato ruolo dirigenziale. La destinazione più probabile sembrano però al momento, a meno che Capello non decida di tenere fede al suo vecchio proposito, secondo il quale avrebbe detto addio al mondo del calcio al termine della sua avventura inglese, i russi dell’Anzhi, il cui patron Suleyman Kerimov sarebbe disposto a fare follie, garantendogli oltre ad un ingaggio da favola anche una campagna acquisti faraonica.

Foto | © TMNews

Dalla terra d’Albione arrivano poi due ultime speculazioni, che lo vedrebbero sbarcare a Manchester, o sponda United, nel caso, a dire il vero piuttosto remoto, in cui Sir Alex Ferguson decida di “appendere le scarpette al chiodo”, sia sponda City, se Roberto Mancini dovesse fallire tutti gli obiettivi stagionali, facendo esaurire del tutto la pazienza agli sceicchi arabi proprietari dei Citizens. Insomma, sembra esserci già moltissima carne al fuoco per quello che diventerà di sicuro uno dei tormentoni della prossima estate.

I Video di Calcioblog