E' Drogba l'obiettivo del Milan

Che il Milan abbia bisogno per il prossimo anno di un grande rinforzo in attacco è sotto gli occhi di tutti. La partenza di Shevchenko in pratica non è mai stata affrontata perchè Oliveira non poteva essere nè a livello mediatico nè tantomeno a livello di qualità l' uomo che poteva far dimenticare ai tifosi l' ucraino. Che al Chelsea come tutti sanno non se la passa bene.
Di nomi se ne sono fatti tanti e anche se il sogno sarebbe quello di strappare Ronaldinho al Barcellona è quasi impossibile che avvenga. Così Galliani e Braida da tempo si stanno muovendo per trovare in Europa un giocatore capace di segnare con continuità e che sia riconosciuto come una delle stelle d' Europa: volete il nome?
Non è Eto'o come oggi tutti i quotidiani sportivi sparano in prima pagina, ma Didier Drogba, fuoriclasse ivoriano dei Blues di Mourinho. Il Chelsea finora si è aggrappato alle sue 17 reti stagionali per restare in scia al Manchester United ma è molto probabile che a fine anno voglia tentare una nuova avventura europea. " In estate ho pensato di cambiare club. Al termine di ogni stagione uno pensa a cosa sia meglio per lui.
C’erano parecchie squadre pronte ad acquistarmi, ed in piu` sentivo di non avere molti stimoli dopo aver vinto due campionati di seguito. Per cui qualche dubbio se restare o meno l’ho avuto, anche se il Chelsea ha contribuito a farmeli passare dimostrandomi grande rispetto e facendomi sentire un giocatore importante. Vedremo a fine anno, la voglia di provare una nuova sfida c'è".
Il feeling tra Drogba e Milano è risaputo: appena ha un weekend libero non è raro vederlo nei ristoranti e nei locali più in della città meneghina. Nemmeno tanto segreto il suo flirt tempo fa con Elisabetta Canalis e scalpore fece a fine agosto una cena tra lui e Adriano Galliani, che chiese la sua disponibilità per un suo trasferimento in Italia, ricevendo una risposta entusiastica. Era troppo tardi e Mourinho non avrebbe mai concesso l'ok al trasferimento a stagione già iniziata, ma si sono lasciati con la promessa di risentirsi in primavera.
Il Milan non molla la presa e appena sarà più certo il futuro di Ancelotti e dei due club in Europa, partirà il nuovo e decisivo assalto. Con ottime probabilità di andare in porto.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: