Reja: "Ho giocatori con attributi" - D. Rossi: "La realtà è la nostra classifica"

La Lazio si lascia alle spalle una settimana a tratti surreale, in cui è rimasta senza allenatore per qualche ora, è stata eliminata dall'Europa League dall'Atletico Madrid ed ha concluso con una importantissima vittoria il periodo travagliato. La vittoria di misura sulla Fiorentina è un risultato che rigenera l'ambiente biancoceleste ad una settimana dal derby.

Miroslav Klose ha timbrato ancora una volta il cartellino rivelandosi decisivo anche in questa occasione. L'unico neo, per Reja, sono i tanti infortuni che stanno decimando in continuazione la sua squadra: stasera sono usciti anzitempo Lulic, Garrido e lo stesso Klose per affaticamento muscolare. Le parole del tecnico dei capitolini a fine partita, dai microfoni di Sky Sport:

"I ragazzi hanno giocato per me? No per questi colori. Hanno dimostrato di avere gli attributi. Non era facile, con tanti problemi, tanti infortunati e dopo la fatica di Madrid, vincere questa partita. Lo hanno fatto stringendo i denti e devo dir loro davvero bravi. Sono stato chiaro già alla vigilia della partita. A fine partita ho visto Tare e ci siamo abbracciati per questo bel successo. Io vado avanti pensando che devo preparare il derby e a recuperare qualcuno dei tanti infortunati. Le voci su Zola? Gianfranco lo conosco bene, siamo stati insieme a Cagliari e lo sento spesso. Gli auguro di allenare presto in serie A una squadra di alto livello. Magari proprio la Lazio...Io con i presidenti ho litigato spesso. Ma credo che a volte dirsi tutto aiuti anche a rendere più forti i rapporti. Magari sbaglio anche io che, col carattere che ho, spesso dico tutto quello che penso senza riflettere. E a volte, invece, dovrei essere più bravo a mordermi prima la lingua".

Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012

Foto | © TMNews

Si complica ulteriormente, invece, la situazione della Fiorentina che ora deve guardarsi seriamente alle spalle per non rischiare di cadere nel vortice delle squadre invischiate per non retrocedere. Le parole di Delio Rossi:

"Bisogna confrontarci con la classifica, e questa dice che noi siamo coinvolti. Nel primo tempo abbiamo giocato così così - racconta - e nel secondo abbastanza bene, contro una squadra esperta che ha chiuso gli spazi e gestito le energie. Nella ripresa meritavamo qualcosa in più, purtroppo abbiamo perso e possiamo solo rammaricarci. Il gol? A palla scoperta non si sale e si curano gli uomini, poi Hernanes ha vinto un rimpallo ed è stato molto bravo a mettere quella palla. Se abbiamo questa classifica significa che non riusciamo ad estrinsecare le qualità dei nostri attaccanti. Nel secondo tempo c'è stata una certa pressione ma non siamo mai stati pericolosissimi".


Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012

Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012
Lazio-Fiorentina 1-0 | Le Foto | 26/02/2012

  • shares
  • Mail