Svezia, Ibrahimovic causa l’infortunio di un compagno: niente Europei per Majstorovic

Sfortunato incidente per Majstorovic durante l’allenamento della Svezia, il giocatore ha riportato la rottura dei legamenti del ginocchio dopo uno scontro con il compagno Svensson che gli è piombato addosso a causa di una spallata particolarmente energica di Ibrahimovic.

Che non si dica che Zlatan Ibrahimovic non prende sul serio gli allenamenti con la nazionale. L’attaccante della Svezia in ritiro con i gialli a Zagabria dove stasera andrà di scena l’amichevole con la Croazia è stato protagonista nella partitella di un intervento molto deciso che purtroppo ha provocato un serio infortunio al suo compagno di squadra Daniel Majstorovic. Nel video diffuso dal quotidiano svedese Aftonbladet la dinamica dello scontro è chiarissima: Ibra è pressato da Anders Svensson, per liberarsi il rossonero gli rifila una spallata che lo fa letteralmente volare addosso all’altro difensore, Majstorovic appunto, che nello scontro ha la peggio riportando la frattura dei legamenti del ginocchio.

Per il giocatore 35enne del Celtic sfuma così il sogno di partecipare ai prossimi Europei, dopo essere stato protagonista per l’intera fase di qualificazione. Ad entrare nei dettagli di quanto accaduto ci ha pensato il ct svedese Erik Hamrén che in conferenza stampa ha commentato l’incidente: “Mancava solo un minuto, Anders Svensson e Zlatan stavano lottando su un pallone quando Daniel ha cercato di recuperarlo allungando troppo la gamba. Non pensavo fosse così serio anche perché Daniel non ha detto nulla. È doloroso per tutti ma soprattutto per Daniel. In questa stagione aveva già avuto molti infortuni”. E infatti il povero Majstorovic era da poco rientrato dopo un periodo di stop dovuto ad una frattura allo zigomo.

Puntuale è arrivata anche una nota da parte del suo club, gli scozzesi del Celtic, che sul loro sito hanno spiegato quello che succederà nelle prossime settimane, dall’operazione chirurgica che sarà effettuata nel paese scandinavo alla prima fase di riabilitazione che si prospetta lunga: “Daniel starà in Svezia per il primo periodo in attesa dell’operazione, il più presto possibile. I medici del Celtic e della Svezia si terranno in stretto contatto per garantire al giocatore le cure migliori del caso, anche se dovrà stare fuori per tanto”.