Milan, Pato ancora out: cessione vicina, il futuro è Van Persie


Che Alexandre Pato sia uno degli attaccanti più forti del globo lo dicono le immagini e i numeri: il Papero del Milan a soli 22 anni ha già segnato quasi 70 gol con la maglia rossonera, collezionando tanti applausi quanti infortuni. La nota dolente del brasiliano è infatti proprio questa; non si capisce di chi sia colpa, se è sfortuna o qualcosa che sfugge a MilanLab, di fatto dal 2010 ad oggi, quindi in poco più di due anni, Pato ha dovuto fermarsi ai box per ben 14 volte, compresa quest'ultima: impalpabile nel primo tempo contro la Juve, nella ripresa è rimasto a guardare i compagni da fuori per via dell'ennesimo acciacco muscolare (fuori probabilmente un mese per un risentimento muscolare alla gamba destra). I numeri delle sue assenze per problemi fisici sono impressionanti: ha saltato ben 45 partite ufficiali, collezionando ben 390 giorni di "malattia". E di conseguenza sono peggiorate anche le statistiche personali: quest'anno la miseria di un gol in campionato (contro il Chievo) in undici sparute apparizioni, due reti in Champions (unico acuto la rete lampo al Camp Nou contro il Barça) e una in Coppa Italia.

E da Parigi Carlo Ancelotti non ha dimenticato il suo pupillo: il Paris Saint Germain, forte dei soldi arabi e di un progetto solido, aveva già allettato il giocatore nella scorsa finestra di mercato invernale; il club francese non può che gongolare se rimane ancora fuori dacché il prezzo continuerà a scendere (a gennaio si parlava di 30 milioni di euro) e il Milan inizierà seriamente a guardarsi intorno. Perché, non dimentichiamolo, nel 2013 gli scadrà anche il contratto quinquennale sottoscritto nel 2008 e già si vocifera che di un adeguamento non se ne parla. Ultimo indizio a formare una prova? L'ammiccamento di Galliani e di Ibrahimovic nei confronti di Robin Van Persie durante la scorsa sfida tra Milan e Arsenal di Champions, con l'olandese che volerebbe a Milano di corsa. Certo tra i due vi è una differenza di età di sei anni, ma quest'anno il centravanti dei Gunners non ha saltato nemmeno una partita e in sette anni e mezzo di Arsenal ha giocato in media 31 gare a stagione. Insomma, questa volta papà Silvio Berlusconi, suocero di Pato, dovrà arrendersi all'evidenza e disfare un matrimonio che ora come ora non fa bene a nessuno.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: