Juve, difesa titolare ko: si fermano Barzagli e Chiellini


Nessuno in casa Juve avrebbe mai immaginato che l'anticipo serale contro il Chievo di sabato scorso sarebbe stato così negativo in tutti i sensi; oltre i consueti due punti lasciati per strada, per di più nello Juventus Stadium, i bianconeri hanno pagato anche con due infortuni che, il caso ha voluto, riguardano l'asse centrale di una difesa fino a questo momento del campionato la meno perforata. Andrea Barzagli, sostituito al 41esimo del primo tempo, e Giorgio Chiellini, che stoicamente è rimasto in campo con una gamba sola, hanno effettuato gli esami strumentali del caso e per entrambi si prospetta un breve periodo ai box: per Barzagli lesione muscolare al gemello mediale del polpaccio destro, venti giorni di stop e almeno 5 partite out, per Chiellini invece elongazione al soleo del polpaccio sinistro, con prognosi valutata in dieci giorni.

Bega non da poco per Antonio Conte che dunque dovrà fare a meno della coppia di difesa titolare sicuramente nel recupero contro il Bologna di mercoledì prossimo (ore 18.30), ma anche negli impegni seguenti al Ferraris contro il Genoa e al Franchi contro la Fiorentina; per Barzagli quasi certa l'assenza anche contro il Milan in Coppa Italia e poi in casa contro l'Inter. Scaldano i motori dunque Martin Caceres e Leonardo Bonucci: il primo, arrivato a gennaio dal Siviglia, lo abbiamo conosciuto per le sue sgroppate sulla fascia ma non ha mai nascosto di amare molto il centro della difesa, il secondo, seppur fischiato da alcuni tifosi bianconeri, è ben inserito negli schemi della Juve e la sua presenza non fa certo notizia, pur non garantendo la solidità di un Barzagli o di un Chiellini.

Il problema principale per Conte, però, è che non ci sono alternative in caso di espulsioni o altri infortuni, a meno che non si peschi dalla Primavera: ceduti Motta e Sorensen nel mercato invernale, l'unico giocatore che potrebbe arretrare sacrificandosi in difesa è Arturo Vidal, fermo restando che Fabio Grosso è ancora un giocatore della Juve anche se impiegabile solo come terzino. Dunque per almeno tre partite, per di più tre trasferte, la Juve avrà la difesa obbligata: in porta Gianluigi Buffon, quindi da destra verso sinistra Stephan Lichtsteiner, Martin Caceres, Leonardo Bonucci e Paolo De Ceglie. Già dopodomani capiremo quanto potrà tenere questo quintetto inedito, fermo restando che sia Caceres che Bonucci sono dei rimpiazzi di lusso e hanno l'esperienza necessaria per farsi trovare pronti.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: