Galliani: "I palloni oltre la linea non potevano vederli una settimana fa?"


Adriano Galliani, prima di imbarcarsi sull'aereo che ha portato il Milan a Londra per la trasferta di Champione League contro l'Arsenal, è tornato sull'episodio arbitrale più discusso delle ultime settimane. Il gol del 2-0 di Muntari in Milan-Juventus, non visto dal guardalinee Romagnoli, era già stato definito una tragedia per il calcio da Ibrahimovic. A distanza di parecchi giorni è invece l'amministratore delegato dei rossoneri a rammaricarsi ancora per la disattenzione arbitrale. L'assist a Galliani glielo forniscono due reti convalidate nell'ultimo turno di campionato, quella di Borini segnata alla Lazio e quella di Sculli a Lecce:

"Ma non potevano vederli come ieri anche una settimana fa? Non mi sono mai arrabbiato per i fuorigioco, sono di una difficoltà pazzesca e i guardalinee sono dei geni quando li beccano, capisco anche che i rigori sono difficili da vedere, ma non capisco come si fa a non dare un gol con il pallone dentro di un metro. Tra l'altro quello di ieri alla Roma era a mezz'altezza e quindi più difficile da vedere di quello del Milan con il pallone rasoterra".

Galliani è poi rientrato "in tema" parlando dell'imminente partita in cui il Milan parte da un vantaggio di quattro gol accumulato all'andata, di Ibrahimovic e di Van Persie:

"Non dobbiamo pensare al 4-0 dell'andata. Sarà una partita difficile contro una squadra temibilissima: noi abbiamo un bello scudo ma chi ama il Milan da tanti anni sa che abbiamo sofferto anche quando avevamo vantaggi importanti, quindi bisogna andare in campo concentrati e decisi. Ibrahimovic Pallone d'Oro? Dipende dal Milan, non solo da Ibrahimovic lo scudetto non basta, il Pallone d'Oro di solito va a chi vince una Champions o un mondiale. Se l'Italia avesse perso la finale della Coppa del Mondo, Cannavaro non avrebbe ricevuto il Pallone d'Oro. Serve un traguardo di squadra importante, altrimenti quel premio individuale non lo vince nemmeno il più grande giocatore al mondo. E a me piacerebbe molto che Ibra ci riuscisse. Van Persie? Quando dico che è un grande giocatore non ci vuole molto per capirlo, ma sarebbe bello se tutti i desideri si trasformassero in realtà".

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: