Moratti pensa al futuro dell'Inter, avrebbe incontrato Villas Boas a Londra


A poco meno di due mesi dalla fine della stagione, l'unica cosa certa in casa Inter è che Claudio Ranieri il prossimo anno non siederà sulla panchina nerazzurra. Il tecnico romano ha sempre avuto poche chance di aprire un ciclo con l'Inter, fin dai primi giorni quando subentrò al posto di Gasperini. Probabilmente l'unico motivo per cui Moratti gli fece firmare un contratto fino al 2013 era per non farlo sentire fuori dal progetto. All'Inter c'è bisogno di un tecnico coraggioso, in grado di motivare l'ambiente e prendere decisioni importanti anche per il prossimo mercato nel quale ci saranno tante necessità da soddisfare avendo però pochi soldi a disposizioni.

Nonostante in Francia siano convinti che Laurent Blanc andrà all'Inter dopo l'Europeo con la Francia, dall'Inghilterra oggi è arrivata una clamorosa indiscrezione. Massimo Moratti avrebbe incontrato nei giorni di scorsi Villas Boas, fresco di esonero dal Chelsea, per sondare la disponibilità del tecnico portoghese ad allenare l'Inter nella prossima stagione. L'ex Porto è già stato alla Pinetina nel 2008/2009 come collaboratore di Mourinho prima di andare al Porto e vincere nella passata stagione Supercoppa di Portogallo, Coppa di Portogallo, Primeira Liga ed Europa League.

Moratti ha smentito seccamente di aver contattato alcun allenatore per questa o la prossima stagione, ma basta sforzare un po' la memoria e ricordarsi che disse lo stesso ad aprile 2008 quando era ai ferri corti con Roberto Mancini ed incontrò José Mourinho che era stato esonerato proprio dal Chelsea. A quattro anni di distanza vedremo lo stesso copione?

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: