Vigilia di Milan-Lecce, Allegri rassicura: "Nessun problema con Ibra"


"Io parlo sempre" ha detto oggi Massimiliano Allegri nella conferenza stampa alla vigilia del match di campionato tra il suo Milan e il Lecce: il riferimento è a Antonio Conte che, squalificato, ha mandato al suo posto di fronte ai microfoni il vice allenatore Angelo Alessio. Allegri parla e lo fa anche con spirito, come quando gli chiedono come mai le indiscrezioni dello spogliatoio rossonero spesso vengono poi riportate dalla stampa: "Non lo so, dovrò chiamare i muratori per fare insonorizzare i muri di Milanello". Come mai questa domanda? E' presto detto, alla fine della partita con l'Arsenal Zlatan Ibrahimovic si sarebbe sfogato duramente negli spogliatoi:

"Con Ibrahimovic non ho problemi, l'obiettivo comune è vincere, non importa se ci si arriva volendosi sempre bene o con qualche incazzatura. Non c'è nulla di cui doversi scusare, non abbiamo avuto una discussione tecnica, dopo una partita con un livello di tensione fuori dal normale è possibile che ci sia uno sfogo".

Scherza Allegri quando parla del 3-0 dell'Emirates Stadium, replicando anche a chi lo ammonisce circa la formazione utilizzata: "Martedì chiunque poteva fare la formazione. Avevo solo tre centrocampisti a disposizione, ero obbligato a giocare così e credevo con il tridente di poter chiudere il discorso, invece c'è stata un po' di suspance... Non capisco perché non dovrei essere sereno, la vita piatta non mi piace e con le turbolenze si viaggia meglio".

Sarà, domani però arriva il Lecce. Rimaneggiato, senza Cosmi in panchina (squalificato) e potenziale vittima sacrificale, il tecnico livornese però non si fida dei pugliesi:

"Abbiamo due punti di vantaggio sulla Juventus, che sta facendo grandissime cose. La Lazio è lì, l'Udinese non è lontana, e il Napoli si è riavvicinato. Ci sono tante squadre in corsa per la Champions. Non vinceremo lo scudetto con un successo contro il Lecce e non lo perderemo con un passo falso. Veniamo dalla batosta subita contro l'Arsenal, non possiamo sottovalutare i pugliesi: Muriel, nonostante la giovane età, è una punta di valore assoluto. Ha tecnica e velocità, si muove molto bene. Il Lecce gioca bene, e i risultati ne dimostrano il valore. In trasferta sta facendo molto bene, è un avversario da non sottovalutare".


Arbitrerà la sfida il signor De Marco di Chiavari, di seguito invece le probabili formazioni della partita:

Milan (4-3-1-2): Abbiati, Abate, Bonera, Thiago Silva, Antonini; Nocerino, Ambrosini, Muntari; Emanuelson; Robinho, Ibrahimovic. A disposizione: Amelia, Yepes, Mesbah, Van Bommel, Aquilani, El Shaarawy, Inzaghi F. All. Allegri
Lecce (3-5-1-1): Benassi; Oddo, Carrozzieri, Esposito; Miglionico, Blasi, Giacomazzi, Bertolacci, Brivio, Bojinov, Muriel. A disposizione: Petrachi, Di Matteo, Giandonato, Piatti, Blasi, Seferovic, Obodo. All. Cosmi.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: