Paolo De Ceglie e la Juventus insieme fino al 2017: "Sono molto felice, per me è il massimo"

Il terzino ha rinnovato con la Juventus fino al 2012

Due giorni da ricordare per Paolo De Ceglie. Ieri ha conquistato la finale di Coppa Italia battendo il Milan con la sua Juventus nei tempi supplementari, ed oggi ha firmato il rinnovo del contratto con i bianconeri fino al 2017. Il precedente accordo era in scadenza nel 2013 e sul futuro del giocatore da qualche tempo circolavano insistemente voci di un possibile interessamento della "nuova" Roma che punta sui giovani. Il terzino non è un titolare inamovibile di Conte, ma lui ha sempre dichiarato di voler continuare con la Juventus, squadra per la quale ha sempre tifato, nella quale è cresciuto conferma dopo conferma nel settore giovanile:

"Una giornata importantissima, sono molto felice, ho firmato un contratto che mi legherà fino al 2017 alla Juve, che per me rappresenta il massimo e, quindi, sono veramente contento di questo. Per me vuol dire tanto, perché oggi nel calcio ci sono, forse, pochi giocatori che riescono a mantenersi nella stessa squadra per molto tempo e, soprattutto, ho sempre tifato Juve e per me ha sempre rappresentato il massimo del calcio. Come in tutte le cose, c’è sempre una fase di contrattazione. Poi, quando c’è la volontà, l’accordo si trova sempre."

Ieri sera c'è stata la grande emozione per la finale di Coppa Italia contro il Milan. De Ceglie è stato uno dei migliori in campo per la Juve non mollando fino alla fine dei tempi supplementari. Dopo la partita il giocatore ha fatto fatica ad addormentarsi con tutte le emozioni vissute in campo ed ora è convinto che questa vittoria possa fare da trampolino anche per rimontare in campionato:

"Un po’ di fatica a dormire perché, comunque, è rimasta l’adrenalina della partita, per la soddisfazione di aver raggiunto una finale importante, perché la Coppa Italia è sempre una coppa molto importante. Vincere una semifinale contro il Milan, che guida il campionato è,
sicuramente, un innesto di fiducia... c’è il campionato, ci sono ancora un sacco di partite e un sacco di punti. Bisognerà affrontarle tutte come fossero delle finali."

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: