Quanto ci manchi Roby!

Scarpe da ginnastica, vestito casual, in evidente sovrappeso e senza l’ indimenticabile codino tagliato dal barbiere del paese. Ma felice, sorridente e realizzato. A Roberto Baggio il calcio sembra proprio non mancare o forse gli manca talmente tanto che cerca in tutti i modi di starne lontano. Il quotidiano Brescia Oggi ha rivelato dell’ incontro

Scarpe da ginnastica, vestito casual, in evidente sovrappeso e senza l’ indimenticabile codino tagliato dal barbiere del paese. Ma felice, sorridente e realizzato.
A Roberto Baggio il calcio sembra proprio non mancare o forse gli manca talmente tanto che cerca in tutti i modi di starne lontano. Il quotidiano Brescia Oggi ha rivelato dell’ incontro che si è svolto sabato sera nell’ albergo di Creazzo, vicino Vicenza, dove le rondinelle erano in ritiro per la fortunata trasferta contro i biancorossi.
Solo tre gli ex compagni rimasti da quel 2003-2004 che segnò la fine di una carriera straordinaria di un campione amatissimo da tutti gli appassionati: Del Nero, Mareco e Stankevicius. Pacche sulle spalle, sorrisi, battute: 10 minuti di amarcord, senza quella tristezza di solito presente in queste occasioni. Roby ha ricevuto molte offerte per rimanere nel calcio, come allenatore delle giovanili o uomo immagine della società, ma ha sempre cortesemente declinato, come nel suo carattere solare con gli amici veri e introverso con gli altri. Ora dice di fare il contadino, godersi la nuova splendida villa di Altavilla e i suoi 3 figli, in particolare l’ ultimo di meno di 2 anni.
Rarissime interviste e nessuna ospitata tv e probabilmente è meglio così. In chi ama questo sport rimarranno sempre le sue prodezze, i suoi goal e quella capacità di inventare calcio che è propria dei grandissimi. In bocca al lupo Roby e ancora una volta grazie.