Milan - Barcellona 0-0: soddisfazione tra i rossoneri, solo Berlusconi fuori dal coro

milan - barcellona 0-0, lionel messi

Finisce 0-0 tra l'attesissimo match tra Milan e Barcellona, al San Siro non sono mancate le emozioni anche se da queste due squadre forse ci si aspettava qualcosa di più. Il risultato finisce per accontentare entrambe le squadre: i rossoneri possono andare al Camp Nou forti di due risultati su tre e senza aver subito reti in casa, il blaugrana proveranno a sfruttare al massimo il fattore campo. Ai microfoni hanno tutti mostrato grande soddisfazione per il risultato, da mister Allegri fino ad Antonini, che l'Uefa ha eletto miglior giocatore della partita. L'unica voce fuori dal coro è arrivata da Silvio Berlusconi che, seppur lontano dal lamentarsi del pareggio, ha comunque fatto intuire qualche leggero segno di insoddisfazione, ripreso anche dalle telecamere nel corso della partita. Il presidente del Milan ha colto anche l'occasione per scambiare due chiacchiere con l'allenatore blaugrana:

"Semplicemente gli ho detto che apprezziamo il gioco del Barcellona e che siamo alla fine orgogliosi di essere riusciti a mettere insieme un risultato in cui il grande Barcellona non ha prevalso Contento? A metà, ho qualche osservazione da fare. Quale? Non si dice".

Le riflessioni del numero uno rossonero sono state prontamente riportate dai cronisti a Massimiliano Allegri, il tecnico livornese accetta le critiche del suo superiore ma si gode il buon risultato di questa sera e guarda con ottimismo al ritorno che si giocherà fra una settimana:

"Credo che Berlusconi abbia ragione. Abbiamo fatto una buona partita, a tratti abbiamo subito il Barcellona, soprattutto negli ultimi 20 minuti del primo tempo. Abbiamo speso molto nei primi 25 minuti, abbiamo difeso in modo più ordinato, abbiamo concesso di meno. C’è da essere contenti di questo risultato, anche perché abbiamo due risultati su tre a Barcellona, non è facile, però in caso di pareggio andremo in semifinale. È un bel risultato anche perché il Barcellona credo abbia fatto quasi sempre gol nelle partite che ha giocato. Stasera i ragazzi hanno fatto veramente una buona partita, soprattutto quando c’era da soffrire e da difendersi".

Le foto di Milan - Barcellona 0-0
Le foto di Milan - Barcellona 0-0
Le foto di Milan - Barcellona 0-0
Le foto di Milan - Barcellona 0-0
Le foto di Milan - Barcellona 0-0

Allegri iniste sul mezzo vantaggio conquistato stasera in campo, il fatto di poter scendere in campo con due risultati su tre fra sette giorni non è cosa da poco, e spiega le prestazioni non esaltanti di alcuni dei suoi uomini, su tutti quelle di Boateng e Robinho:

"Sono soddisfatto di quello che hanno fatto i ragazzi. È un risultato ottimo, perché non abbiamo subito gol. Abbiamo la possibilità di andare là, segnare al Barcellona, sapendo che sarà una partita difficilissima. Già il fatto che avremo due risultati su tre a favore, che in caso di pareggio potremmo andare avanti, è una cosa che ci deve dare forza. Dico che ho dovuto fare tre cambi per le condizioni fisiche non ottimali di Boateng, Robinho e Nesta. È normale che tra sei giorni questi tre giocatori che avranno una condizione migliore".



Altissimo è invece il morale di Luca Antonini, il difensore è stato eletto migliore in campo dalla Uefa e stasera è stato davvero protagonista di una grande prova. In almeno due circostanze il Milan deve ringraziare lui se il Barcellona non ha sbloccato il risultato, in particolare da rivedere la chiusura su Tello che si apprestava a concludere con sicurezza verso la porta di Abbiati:

"Abbiamo avuto occasioni nitide e pulite, concedendo qualcosa a loro ma abbiamo fatto una buona partita. Credo che potevamo fare qualcosa in più in attacco e ci abbiamo provato soprattutto nel primo tempo, ma con loro è durissima. Comunque siamo contenti di quello che abbiamo fatto. Io li vedevo in televisione e ci gioco alla Play Station, sono veramente forti ma il Milan ha dimostrato di tenergli testa. Al ritorno giocheremo con lo stesso spirito, dobbiamo ripeterci tra una settimana, siamo convinti delle nostre qualità e tornerà qualche indisponibile".

Unico sconfitto di questa serata è il terreno di San Siro, un po' tutti quelli del Barcellona si sono lamentati, Dani Alves lo ha definito un "Patatau", letteralmente un campo di patate e come dargli torto, addirittura pare che lo stesso Guardiola abbia chiesto a Berlusconi come il Milan riuscisse a giocare ogni settimana su un campo del genere. Tutto questo però passerà in archivio, quello che conta è che il Milan sia riuscito a fermare la temibilissima armata blaugrana: in Catalogna sarà difficilissimo superare il turno ma il risultato di questa sera lascia spazio ad una buona dose di ottimismo.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: