Parma - Lazio 3-1, le paure di Reja: "Se continuiamo così addio Champions League"


E' momento molto difficile in casa Lazio. I biancocelesti stanno avendo un rendimento disastroso dopo aver vinto il derby contro la Roma ad inizio Marzo. Edy Reja dopo quel successo aveva pronosticato un futuro da protagonista per la sua squadra nel finale di stagione, magari anche con qualche ambizione di troppo, come quella di riuscire ad inserirsi nella lotta scudetto tra il Milan e la Juventus in virtù del distacco di appena sei punti in quel momento dal primo posto. Purtroppo per i tifosi biancocelesti invece, la squadra ha perso 3 partite delle ultime quattro disputate, lasciando per strada punti sulla carta, tranquillamente alla loro portata. Edy Reja dopo il K.o. con il Parma non ha nascoste le proprie preoccupazione per il prosieguo della stagione:

"Non si possono prendere due gol nei primi 10 minuti. Ancora una volta c'è stato un calo di attenzione all'inizio della gara. Se si comincia così, poi diventa tutto difficile. Non è questione di moduli giusti o sbagliati, avevo impostato la squadra per sfruttare gli spazi con due punte, Rocchi e Kozak, ma non ci siamo riusciti. Al contrario il Parma ha sfruttato gli spazi che abbiamo lasciato noi, soprattutto con Floccari e Giovinco. Certo che se continuiamo così la Champions si allontana".

Nella serie negativa l'unico successo è arrivato domenica scorsa in casa contro il Cagliari, grazie ad un gol segnato negli ultimissimi minuti di partita, su azione di palla da fermo, da Diakité. Da quando Klose ha iniziato ad accusare qualche acciacco, la squadra ha rallentato parecchio la propria corsa. Il centravanti tedesco è fondamentale per il gioco laziale che non trova né in Rocchi e né in Kozak un terminale offensivo all'altezza di ricoprire il ruolo. Domani sera al terzo posto della classifica potrebbero esserci i capitolini a pari merito con Napoli ed Udinese che affronteranno rispettivamente la Juventus ed il Siena.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: