Allegri: "Il rigore del 2-1? E' stato un mezzo regalo dell'arbitro..."


In diretta e in un primo momento è sembrato più netto di quanto non lo fosse nel replay. Nesta tira la maglia a Busquets in area di rigore, la trattenuta sembra abbastanza evidente. Tuttavia il calcio d'angolo non è stato ancora battuto e nel frattempo tra i due giocatori si frappone Puyol che a sua volta blocca il centrale difensivo italiano. Busquets cade a terra, l'arbitro fischia il rigore. E' un contato poco chiaro che potrebbe lasciar spazio a diverse interpretazioni, una decisione difficile da prendere per Kuipers che non ci ha pensato troppo fischiando la massima punizione. I giocatori del Milan si sono lamentati molto con il fischietto olandese e Nesta faceva ampi cenni agli avversari di essere stato lui, a sua volta, trattenuto. Per Allegri, intervistato da SkySport, si è trattato di un "quasi regalo" dell'arbitro che ha tagliato le gambe al Milan:

"Il rigore del 2-1? Dispiace perché era un momento dove il Barcellona stava facendo poco e mancavano tre minuti alla fine del primo tempo. Purtroppo ci sono stati due rigori: uno regalato da noi e uno quasi regalato dall'arbitro. Non era facile fare risultato, la squadra ha fatto quello che ha potuto e abbiamo sbagliato anche qualche passaggio per andare dietro. Abbiamo provato sino all'ultimo a riaprire la partita ma ci siamo riusciti. Credevo che avessimo le possibilità di passare il turno perché il Barcellona sull'1-1 ha sentito un po' di pressione addosso e noi riuscivamo ad uscire, poi dopo è stata tutta un'altra cosa."

L'allenatore rossonero è rammaricato per l'andamento della gara e spiega la sostituzione repentina di Pato:

"Pato ha sentito di nuovo una fitta e adesso si valuterà quello che è stato. A livello psicologico è stato difficile l'avvio di ripresa perché dopo aver preso il 2-1 su un rigore che non c'era abbiamo incassato subito il 3-1 con un tiro deviato. Loro, invece, si sono sbloccati psicologicamente. Però la squadra prima aveva fatto molto bene. Forse abbiamo sbagliato molti passaggi e scelte di passaggio. Abbiamo tenuto bene il campo, cercando di riaprire sempre la partita.. Non ho niente da rimproverare ai ragazzi per la prestazione che hanno fatto".

  • shares
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: