Inter - Siena 2-1, Stramaccioni crede al terzo posto: "La crescita continua"


Andrea Stramaccioni doveva essere l'uomo della svolta, scelto direttamente dal presidentissimo Moratti per dare una smossa alla vecchia Inter: in tre partite, lo Strama ha collezionato 7 punti contro le non irresistibili Genoa, Cagliari e Siena, ha fatto giocare i "giovani dentro" e ha subito sette gol, eppure la corsa impossibile verso il terzo posto è ancora viva e la vittoria contro il Siena, 2-1 grazie al sempiterno Diego Milito, da linfa vitale al gruppo nerazzurro. Il giovanissimo tecnico nerazzurro è imbattuto, non propone nulla di nuovo o di trascendentale eppure racimola punti e a fine partita può presentarsi di fronte ai taccuini dei giornalisti a testa alta:

"Io credo al terzo posto con tutte le mie forze. Il nostro secondo tempo penso sia stato il manifesto di questa Inter, che ci ha messo grinta e cuore e ha chiuso in maniera brillante la gara. Abbiamo tantissimo da lavorare, ma io vedo comunque un'Inter molto cresciuta in fase di possesso. Dalle corsie laterali è arrivata tanta qualità, e abbiamo avuto tante occasioni. Dobbiamo migliorare, chiaro, però mi prendo questa crescita. Milito? E' in un ottimo momento, poi in una squadra che sviluppa qualità sulle corsie laterali può fare da terminale come costruire. Ma non dimentichiamoci Pazzini, che quando è entrato ha dato ai nostri la spinta giusta in avanti. Ma adesso scelgo Milito".

Queste le sue parole a Mediaset Premium, così come a Sky dove l'ex allenatore della Primavera interista mantiene la linea e spiega perché punta sulla vecchia guardia:

"Sicuramente la partita s'era messa in salita, prendere gol dopo 5 minuti contro questo Siena è dura. Ma abbiamo fatto sempre la partita contro la squadra forse più in forma del campionato, ho visto la crescita collettiva della squadra. Non sono d'accordo nel dire che i giovani non sono pronti, c'erano Obi e Alvarez, poi guardo come si comportano i giocatori durante l'allenamento. Tutti hanno fatto una prestazione positiva, Stankovic, Cambiasso, Zanetti, che forse è il più giovane di tutti... (ride, ndr). mDopo 3 partite mi tengo stretta la crescita dell'Inter in fase di possesso e in mentalità, attaccando con tanti calciatori concediamo qualcosa, dobbiamo lavorare, ma mi tengo il progresso in fase di costruzione. Il Siena è una delle squadre più abili nel recuperare palla e ripartire".

A sei partite dalla fine, Stramaccioni tiene alta la guardia:

"Con un campionato così, vedendo anche i risultati di oggi, ogni partita è decisiva. Ora siamo propositivi, facciamo la partita, abbiamo perso Samuel e Obi per infortunio, il nigeriano stava facendo bene, ma siamo stati brillanti, abbiamo cercando il secondo gol, e voglio vedere il bicchiere mezzo pieno. Pazzini e Milito insieme? Per come giochiamo il gioco passa da una punta centrale e due di supporto, siamo molto fortunati ad avere Giampaolo che fa benissimo quando entra, si fa trovare pronto. Per il momento ho deciso di fare giocare Diego...".

Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1

Foto | © TMNews

Le migliori foto di Inter-Siena 2-1

Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1
Le migliori foto di Inter-Siena 2-1

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: