Mario Balotelli pronto a chiedere aiuto ad uno psicologo per salvare la sua carriera

mario balotelli

Mario Balotelli, fin dall'inizio della sua carriera, ha sempre mostrato di essere un calciatore dal talento assoluto. Le sue innegabili doti tecniche però sono state troppo spesso messe in ombra dal suo caratteraccio, dalla sua capacità di mettersi irrimediabilmente nei guai. L'ultima bravata, se così si può chiamare, risale ad una settimana fa, all'ennesimo cartellino rosso rimediato nel corso della partita persa contro l'Arsenal che gli è costato tre giornate di squalifica, e dire che il giudice sportivo è stato anche poco severo. L'espulsione dell'attaccante ha fatto andare su tutte le furie Roberto Mancini che a fine partita ha tuonato ai microfoni: "Basta, l'anno prossimo Balotelli verrà ceduto". Le voci di mercato che si sono scatenate in seguito, con una presunta asta tra le due milanesi, sono solo un contorno a questa storia.

Dall'Inghilterra però arrivano voci che smentiscono l'intenzione di Super Mario di lasciare la Premier League, lo riporta il Sun che parla di un Balotelli sinceramente pentito e pronto a imboccare, una volta per tutte, la retta via. Per farlo, racconta sempre il tabloid, l'ex interista sarebbe pronto addirittura a ricorrere all'aiuto di uno specialista, uno psicologo. La fonte di questa indiscrezione è il solito amico ben informato che preferisce restare anonimo che ha spiegato:

"Mario non vuole lasciare il City e riconosce di aver bisogno di aiuto. Per sua stessa ammissione è completamente fuori controllo, è addirittura preparato a ricevere un aiuto professionale per mettere ordine nella sua testa. Ha un enorme talento ma sta rischiando seriamente di distruggere la sua carriera. È seriamente preoccupato e ha capito che deve risolvere i suoi problemi per non finire male".

Sicuramente apprezzerà Mancini che già nei giorni scorsi aveva fatto capire di essere pronto a concedere una nuova possibilità all'attaccante. Lo jesino infatti, commentando la squalifica meno dura del previsto, potrebbe schierarlo in campo in occasione del prossimo decisivo derby che si giocherà il 30 aprile. Intanto anche la società ha fatto sapere di non essere intenzionata a cederlo, lo stesso ha detto il suo procuratore Mino Raiola. Balotelli ha solo 21 anni e ha tutto il tempo per diventare un campione, ma per riuscirsi deve iniziare a correggere i suoi difetti da subito per non rischiare di sprecare il suo prezioso talento. Sarebbe davvero un peccato se lo facesse.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: