San Siro esulta per il finto pareggio del Cesena contro la Juve, ci cascano anche Suma e Pellegatti

Episodio singolare e buffo allo Stadio San Siro. I tifosi sugli spalti esultano per un gol dei romagnoli contro la Juve, che in realtà non c’è mai stato

E’ il 43esimo minuto del secondo tempo di Milan – Genoa, quando dagli spalti di San Siro si alza un boato. I 50mila spettatori esultano e si abbracciano per il pareggio del Cesena contro la Juventus. La notizia si diffonde velocemente in tutti i settori ed i tifosi rossoneri si convincono che a Cesena i romagnoli stiano festeggiando come loro. Il boato assordante ed improvviso non passa inosservato a Mauro Suma che in tribuna stampa sta raccontando ai telespettatori di Milan Channel gli ultimi minuti di una partita molto complicata, sbloccata poco prima da Boateng. Suma si esalta, urla ed inizia a ringraziare Mario Beretta, tecnico cesenate, noto tifoso rossonero.

Dopo l’iniziale entusiasmo, Suma chiede conferma del gol alla regia, probabilmente insospettito dal fatto che il tabellone luminoso di San Siro non avesse ancora aggiornato il risultato di Cesena – Juventus. In regia però non sono preparati, o lui capisce male, e Suma riferisce con tono sconsolato ai telespettatori del canale rossonero che è stato annullato un gol del Cesena. Nel frattempo al Dino Manuzzi non solo non era stato annullato alcun gol ai padroni di casa, ma anzi i bianconeri romagnoli non si erano neanche avvicinati all’area di rigore di Buffon che in tutta la partita non è mai stato chiamato in causa.

La stessa gaffe l’ha fatta anche Carlo Pellegatti telecronista tifoso per Mediaset Premium. Illuso dal pubblico sugli spalti, Pellegatti ha esultato ed ha subito chiesto conferma alla regia, anche in questo caso colta impreparata. Non tutti però ci sono cascati. Anche l’inviato di Radiouno ha riferito in diretta del boato di San Siro, ma ha subito smentito la notizia ottenendo un confronto preciso e tempestivo dalla regia della Rai. Questa voce impazzita ha fatto sognare i tifosi rossoneri per circa un minuto, forse per colpa di un tifoso con la radiolina che ha esultato per un gol inesistente dopo aver capito fischi per fiaschi.

I Video di Calcioblog