Padova - Torino non finisce mai: ricorso accettato, restituiti i tre punti ai veneti


Può una partita di calcio durare più di quattro mesi? Evidentemente sì visto che è quello che sta succedendo all'ormai famosa Padova - Torino, match del campionato di Serie B che si è giocato, almeno in parte, lo scorso 3 dicembre. La partita in questione fu sospesa alla mezz'ora della ripresa per un guasto all'impianto di illuminazione dello stadio Euganeo sul risultato di 1-0 per i padroni di casa. I minuti mancanti sono poi stati giocati dieci giorni più tardi, il 14 dicembre, ma ne quarto d'ora scarso che restava da giocare i granata non riuscirono a recuperare lo svantaggio. Questa la storia fino a quando la sfida è rimasta sul terreno di gioco, poi sono iniziati i tempi supplementari nelle aule di tribunale.

Arriviamo così al 15 di marzo, quel giorno il giudice sportivo per la Serie B, Gianfranco Valente, aveva esaminato il caso e deciso di accogliere il ricorso presentato dal Torino: in pratica ai piemontesi veniva assegnata la vittoria a tavolino per 0-3 poiché veniva ravvisata la responsabilità oggettiva del Padova nel black out del suo impianto. Tutto finito? Neanche per idea, la storia infatti si arricchisce di un nuovo capitolo oggi grazie alla decisione della Corte di Giustizia federale che in pratica accetta il ricorso dei veneti, invalida la decisione del giudice sportivo e omologa nuovamente l'1-0 con il quale la partita si era conclusa ormai quattro mesi fa.

La vicenda ha del paradossale, senza entrare nel merito della decisione è assolutamente inaccettabile che durante le battute finali di un campionato una squadra possa vedere la sua classifica cambiare per le decisioni di un giudice. A questo punto il Torino fa un passo indietro in classifica, dei 70 punti che aveva gliene restano 67 e stasera potrebbe essere raggiunto dal Sassuolo in caso di vittoria a Brescia e addirittura scavalcato dal Verona che alle 21 scende in campo contro l'Empoli. Migliora di riflesso la classifica del Padova che sale a 59 punti, stacca il Varese e consolida la quinta posizione e la sua candidatura ai play off.

  • shares
  • Mail