Davids torna a casa Ajax

Edgar Davids ha detto addio alla Premier League e torna sul luogo del delitto, dove tutto cominciò nel lontano 1991, quando debuttò 18enne con la gloriosa maglia dei lancieri nell’ Eredivisie. L’ Ajax affianca dopo Stam un altro senatore alla sua nidiata di giovani promesse, tra le cui spiccano[…]

Edgar Davids ha detto addio alla Premier League e torna sul luogo del delitto, dove tutto cominciò nel lontano 1991, quando debuttò 18enne con la gloriosa maglia dei lancieri nell’ Eredivisie. L’ Ajax affianca dopo Stam un altro senatore alla sua nidiata di giovani promesse, tra le cui spiccano Huntelaar, Babel e Sneijder. In Italia Davids approdò nel 1996 in maglia Milan, ma un gravissimo infortunio e molti litigi con i senatori ( per Costacurta era una mela marcia ) gli spalancarono le porte della Juve nel gennaio del 1998 dove divenne una delle colonne della squadra lippiana che vinse tre volte lo scudetto e perse ai rigori la finale di Manchester. Da allora la sua carriera iniziò un declino verticale: Barcellona, Inter e Tottenham non riuscirono a ritrovare quel giocatore tutto grinta ed agonismo che faceva impazzire gli avversari. Ora il ritorno definitivo a casa. Bye bye Edgar