490 partite di fila!

Le ha giocate un portiere, tale Vincenzo Sabatini che attualmente gioca nell’Albinia (GR), in Promozione, e la notizia ha iniziato a circolare sempre più tanto che ora il 37enne estremo difensore inizia ad essere intervistato e conosciuto: ha iniziato la carriera nel 1986 (nel Porto Ercole) e dal Settembre ’91 non smette mai di scendere

Le ha giocate un portiere, tale Vincenzo Sabatini che attualmente gioca nell’Albinia (GR), in Promozione, e la notizia ha iniziato a circolare sempre più tanto che ora il 37enne estremo difensore inizia ad essere intervistato e conosciuto: ha iniziato la carriera nel 1986 (nel Porto Ercole) e dal Settembre ’91 non smette mai di scendere sul terreno di gioco (anche tra i Dilettanti col Grosseto), da titolare, superando così Zoff (che tra l’altro ha conosciuto e con cui si sente 6 o 7 volte all’anno) che difese la porta per 332 partite consecutive (in ben altri palcoscenici però).
La cosa che incuriosisce, tuttavia, è la sua ricetta per tale longevità calcistica: niente fumo e niente alcool sono quasi banalità, così come la serietà e una buona dose di fortuna; Vincenzo, infatti, dice che la cosa più importante è essere… single! “Nessuno rompe” ha affermato col sorriso sulle labbra. Oltre ovviamente a una meticolosità nel curarsi anche il più banale raffreddore e la freddezza nelle uscite per evitare espulsioni per fallo da ultimo uomo.
Beh, che dire, complimenti! Di certo però il non essere sposato non può essere un’attitudine universale per meglio rendere sul rettangolo verde: Vieri non è certo un buon esempio!