Milan, Van Bommel addio con le lacrime: “Lascio una famiglia”

Anche l’olandese lascia i rossoneri a fine stagione, in conferenza stampa si commuove quando saluta la squadra dopo un anno e mezzo ricco di soddisfazioni, tornerà al Psv.


Sono giorni molto intensi quelli che stanno vivendo i tifosi del Milan, nemmeno il tempo di smaltire la delusione per lo scudetto non vinto e già è tempo di altre emozioni forti, intense, come quelle che si vivono quando finisce l’avventura di un simbolo della squadra dopo tanti anni di amore incondizionato. Il primo a salutare è stato Nesta, poi ieri è toccato a Inzaghi, mentre oggi è il giorno di Rino Gattuso. Sicuramente meno doloroso sarà separarsi da Mark Van Bommel, l’olandese ha indossato la casacca a strisce rosse e nere solo per un anno e mezzo, un arco di tempo però sufficiente per farsi apprezzare dai tifosi e soprattutto per portare per sempre nel cuore il Milan.

Era commosso oggi Van Bommel quando ha annunciato il suo ritorno in Olanda, vestirà la maglia del Psv Eindhoven con la quale finirà la sua carriera:

“Lascio anch’io, dopo un anno e mezzo. Anche se non è come Pippo o Sandro che lasciano dopo 10 anni, non è facile lasciare questo grande gruppo. Voglio fare i complimenti a Galliani per avermi portato qui, ho fatto tutto per questa squadra. Abbiamo vinto lo scudetto lo scorso anno, purtroppo questa stagione è andata male. Non potevo dire di no a questa grande squadra. Ora torno in Olanda con la mia famiglia: vado al PSV e poi voglio fare l’allenatore. Comunque questo è un arrivederci, magari tornerò qui come allenatore”.

Le lacrime sono scese davvero quando in sala stampa è stata proiettata una clip con i momenti migliori del giocatore in rossonero, un omaggio del club che sicuramente è stato apprezzato dall’olandese:

“È difficile dire qualcosa in questo momento. Ripeto che per me non è facile lasciare questi colori anche solo dopo un anno e mezzo. Fin dall’inizio mi avevano detto che era una famiglia questa squadra ed è davvero così. Qui sono stati tutti straordinari con me fin dal primo giorno, voglio ringraziare tutti. Forza Milan!!!”.

Van Bommel era sbarcato a Milano nel corso della finestra di mercato invernale della scorsa stagione, voluto dal Milan per puntellare il centrocampo rossonero nella seconda parte della stagione. Con la maglia rossonera ha collezionato 50 gettoni di presenza e nessuna rete, questo forse il suo unico rimpianto anche perché nella sua carriera ha sempre avuto un rapporto buono con il gol. In Italia ha vinto il campionato e la Supercoppa italiana conquistata a Pechino lo scorso agosto, due trofei che arricchiscono una bacheca assolutamente prestigiosa che può vantare anche la presenza di una Champions League, conquistata con la maglia del Barcellona, di due campionati in Spagna e altrettanti in Germania con il Bayern Monaco, sua ultima squadra prima dell’arrivo in Serie A.

Foto | © TMNews

I Video di Calcioblog