"I morti del calcio fanno parte del sistema"

Antonio Matarrese Questo in sintesi il Matarrese-pensiero.

Per carità, la libertà di opinione è un principio imprescindibile e intoccabile.

Ma lascia a dir poco perplessi quando ad esprimere un simile concetto in questi giorni tristi, non sia un Sig. Qualunque ma, bensì, il presidente della Lega Calcio.

Il quale, non domo, rincara la dose definendo "esaltati e irresponsabili" coloro che parlano di uno stop lungo e di campionato a porte chiuse.

"Lo spettacolo deve continuare, questa è un'industria tra le più importanti d'Italia, un'industria che paga i suoi prezzi".

"I morti del sistema calcistico purtroppo fanno parte di questo grandissimo movimento che le forze dell'ordine non sono ancora in grado di controllare".

Certo, perchè adesso la colpa è delle Forze dell'ordine che non sono in grado di controllare il sistema, non di chi organizza, a volte con mesi di anticipo, autentiche imboscate.

Ora, caro Sig. Matarrese, le prossime parole che vogliamo sentire proferire dalla sua bocca sono: "Rassegno le mie dimissioni".

  • shares
  • Mail
56 commenti Aggiorna
Ordina: