"Bastardi, infami vi devono uccidere tutti"

Striscioni contro la violenza Ecco il grido di battaglia con cui, Luigi Mannino, 50 anni, custode dello stadio di Catania, ha accolto la Polizia, presentatasi alla porta della sua abitazione con un mandato di perquisizione.

Dopo una resistenza di circa mezz'ora, gli agenti hanno "invaso" casa Mannino (all'interno dello stadio a quanto pare) e hanno rilevato un vero e proprio "centro di rifornimento" per ultrà, che così potevano armarsi solo dopo aver superato ogni eventuale controllo.

Controlli che, per dover di cronaca e obiettività, diversi testimoni oculari hanno dichiarato non esserci stati.

Uniamo la premeditazioni di alcuni alla superficialità e negligenza di dovrebbe prevenire, ed ecco che la frittata è servita.

Intanto, è irrintracciabile da Venerdi, il figlio del custode, Gaetano Graziano, ricercato e con precedenti per aggressione a poliziotti.

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: