La Lazio aspetta Di Matteo, per la panchina biancoceleste resta in corsa anche Zola


L'edizione di questa mattina del Corriere dello Sport riporta alcune indiscrezioni sulle possibili piste seguite dalla Lazio per la scelta del successore di Edy Reja, che pochi giorni fa ha dato il suo definitivo addio al club biancoceleste. Secondo quanto riportato dal quotidiano sportivo, ci sarebbero già stati almeno due colloqui tra gli emissari dei capitolini e il fresco trionfatore della finale di Champions League disputata a Monaco di Baviera, il tecnico del Chelsea, Roberto Di Matteo, che incredibilmente i londinesi non hanno ancora deciso se riconfermare sulla propria panchina.

L'allenatore italo-svizzero, avrebbe anche avvallato la trattativa avviata dal direttore sportivo laziale Igli Tare per portare a Roma il centravanti turco del Trabzonspor Burak Yilmaz. Tutto dipende ora dalla decisione del club di Roman Abramovich, che nonostante nei giorni scorsi abbia manifestato alcune aperture per quanto riguarda un possibile rinnovo di Di Matteo, non ha ancora sciolto il nodo, lasciando la porta aperta anche ad un possibile arrivo di Fabio Capello. In caso di addio ai Blues, la Lazio sembra essere nettamente favorita, anche se negli ultimi giorni sono arrivate altre due offerte da Aston Villa e Liverpool.

Resta invece alla finestra Gianfranco Zola, possibile alternativa al neo campione d'Europa. Il sardo, dopo essere stato vice allenatore di Pierluigi Casiraghi nella Nazionale Under 21 e aver guidato con alterne fortune il West Ham, è attualmente commissario tecnico della Under-16 azzurra. Zola, con il quale non sembrano esserci stati ulteriori contatti dopo la notte dello scorso 25 febbraio, quando era stato vicinissimo a prendere il posto di Reja, le cui dimissioni erano poi rientrare in seguito all'intervento di Lotito, sarebbe comunque pronto a rispondere ad un'eventuale chiamata.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: