Mourinho prolunga il contratto con il Real Madrid fino al 2016


Sul sito ufficiale del Real Madrid è apparsa oggi la notizia del prolungamento del contratto tra il club spagnolo e il tecnico José Mourinho dal 2014 al 2016. Come si prevedeva già in seguito alla conquista del titolo di Campione di Spagna, niente addio anticipato dunque per il portoghese, che sembra essere riuscito nell'impresa di cementare un rapporto che fin dall'inizio era stato piuttosto difficile, con le continue critiche da parte della tifoseria e della stampa sportiva della capitale per il suo gioco considerato poco spettacolare rispetto a quello degli odiati rivali del Barcellona guidati in panchina dal recentemente dimissionario Pep Guardiola.

Nonostante la grande delusione per il mancato raggiungimento della finale di Champions League, sfuggita solo ai calci di rigore del penultimo atto contro il Bayern Monaco poi sconfitto in finale dal sorprendente Chelsea, l'allenatore lusitano ha all'attivo il ritorno al successo nella Liga dopo tre stagioni di dominio blaugrana, ottenuto centrando il record di cento punti in classifica e quello di centoventuno reti messe a segno in trentotto partite, una media di più di tre reti per incontro. L'unico obiettivo per lo Special One di entrare veramente nel cuore della tifoseria è quello di portare per la decima volta la massima competizione europea nella bacheca dei Blancos.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail