De Laurentiis: "Cavani via se arriva offerta folle"


Tiene banco in queste ultime ore in casa Napoli, a soli giorni dalla conquista della Coppa Italia, le questioni ancora poco chiare che riguardano il futuro di alcuni pezzi pregiati. Partendo dalla panchina si può azzardare un altro anno di permanenza per Mazzarri che ha dichiarato di voler restare nel capoluogo partenopeo, salvo sorprese.

Lavezzi sembra invece destinato a partire, ma la trattativa con l'ipotetico club in grado di pagare la clausola compromissoria deve ancora ufficialmente iniziare. Cavani? De Laurentiis non chiude tutte le porte ad un eventuale cessione dell'attaccante uruguaiano: Cavani andrà via solo in caso di offerta irrinunciabile. Resta da capire cosa intende per offerta irrinunciabile e a quanto dovrebbe ammontare. "Di fronte ai pazzi non c’è ragione che tenga” ha detto il patròn dei partenopei, che ha aggiunto

“Se ci sarà un’offerta folle per Cavani non ci sarà ragione che tenga. Però, mettere denaro vedere cammello e fin qui di denaro non se n’è visto. Aspetto offerte per Lavezzi: anche in questo caso per adesso non ne ho ricevute. Lo scorso anno dicevano che avremmo venduto Hamsik, ma alla fine è rimasto qui ed ha rinnovato”.

De Laurentiis ha detto la sua su anche su Lorenzo Insigne, "parcheggiato" per ora a Pescara, e sulla rosa del Napoli che dovrà essere più ampia:

"Insigne? Lo voglio, ma per farlo giocare, altrimenti non avrebbe senso farlo rientrare quiDobbiamo avere un organico più ampio, ma chi lavora con la squadra deve poi imporre la filosofia della società ai giocatori ed evitare musi lunghi. Desidero una rosa di trenta giocatori, tutti con le stesse possibilità di giocare a prescindere da quelli che sono i valori di ciascuno. Occorre più coraggio nei cambi. Solo in questo modo i giovani faranno esperienza e solo così potremmo supplire meglio a eventuali infortuni o indisponibilità. A questo ci penserà Bigon, che è uno dei migliori acquisti che abbiamo fatto in questi anni".

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail