Muore d'infarto Manolo Preciado nuovo allenatore del Villareal


Grave lutto nel mondo del calcio spagnolo. Il cinquantaquattrenne Manolo Preciado, da pochi giorni ingaggiato come nuovo allenatore dal Villareal, è morto in seguito ad un attacco cardiaco che lo ha colpito improvvisamente nella tarda serata di ieri. L'ex allenatore dello Sporting Gijon, salito all'onore delle cronache nello scorso aprile per aver interrotto la lunghissima imbattibilità casalinga di José Mourinho, con il quale aveva in seguito avuto un feroce battibecco definendolo un mascalzone, avrebbe dovuto essere presentato domani a mezzogiorno dal club valenciano.

Ex calciatore nel ruolo prima di terzino e poi di centrale difensivo, Preciado aveva indossato la maglia di diversi club iberici di discreto livello, come il Racing Santander, il Linares e il Maiorca. Come tecnico aveva invece iniziato la propria carriera nel 1995 con l'Ourense y Gimnastica de Torrelavega, per passare in seguito sulle panchine del Racing Santander, del Levante e del Murcia. Nelle ultime cinque stagioni, aveva allenato lo Sporting Gijon, club che era riuscito a riportare dopo molti anni di assenza nella massima divisione spagnola, dal quale però era stato esonerato lo scorso gennaio.

Hanno espresso il loro cordoglio tutti i maggiori protagonisti del calcio spagnolo tra i quali il portiere del Real Madrid Iker Casillas e il tecnico della nazionale Vicente Del Bosque, che ha definito Preciado "un grande uomo di calcio, che ha rappresentato ciò che deve essere un allenatore, una persona premurosa e un grande atleta che ha costruito la sua carriera attraverso il duro lavoro". Per il Villareal si conclude dunque nel peggiore dei modi una stagione "maledetta", nella quale il Sottomarino Giallo, falcidiato dagli infortuni tra i quali quello gravissimo occorso alla sua stella Giuseppe Rossi, è clamorosamente retrocesso dopo dodici anni in Seconda Divisione.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail