Il ritorno di Baggio

Roby Baggio


"Un caro saluto a tutti gli amici, i sostenitori, i fans di Roby.

Torniamo on line dopo quasi tre anni di buio e siamo molto contenti di farlo. Anche perché, in questo periodo lontano dai riflettori, abbiamo apprezzato gli sforzi di tanti di voi che in tutto il mondo hanno realizzato, gestito, sono intervenuti in blog, siti, forum che avevano Roberto come punto di riferimento.

Grazie per l’entusiasmo, l’attaccamento, l’affetto che avete continuato a dimostrare anche in questi anni. Un affetto che, visti i modi e i comportamenti che Roberto mantiene verso tutti, posso assicurarvi egli merita in pieno."

Con questo cappello si apre il nuovo sito/blog di e per Roberto Baggio, neo-quarantenne.

Il campione più amato, più maltrattato per certi versi, il campione più pulito, più schivo dell'ultima era del calcio italiano, è ricomparso sul palcoscenico, se pur dalla porta di servizio, senza clamori, senza elicotteri, senza sqiulli di trombe.

Il calcio non gli appartiene più da quando davanti al pubblico di S. Siro ha salutato in mezzo ad una marea di tifosi di tutti i colori, in piedi ad applaudire.

Ora è tornato, e si è appostato in un angolino, dal quale interagirà con i tifosi, i suoi tifosi, tutti i tifosi.

www.robertobaggio.com è il nuovo link che tutti gli appassionati di calcio e gli estimatori di questo campione senza macchia, si affretteranno ad inserire tra i propri bookmark.

Ben tornato Roby.

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: