Caso Raciti: è omicidio volontario

17enne arrestato Capitolo "Tragedia di Catania".

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale per i minorenni di Catania, Alessandra Chierego, accogliendo la richiesta della Procura ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare per omicidio volontario in concorso nei confronti del diciassettenne indagato per l'uccisione dell'ispettore Filippo Raciti.

Il provvedimento è stato notificato in carcere al minorenne dalla Squadra Mobile della Questura di Catania.

Il diciassettenne era detenuto per resistenza a pubblico ufficiale, ma da oggi è in carcere con l'accusa di omicidio volontario dopo la contestazione che gli è mossa dal Gip.

Il provvedimento restrittivo era stato sollecitato dal procuratore della Repubblica per i minorenni Gaspare La Rosa, e dai sostituti Angelo Busacca e Silvia Vassallo.

L'indagato si è sempre dichiarato innocente, ammettendo soltanto di avere partecipato agli scontri che si sono verificati il 2 febbraio scorso durante il derby Catania-Palermo.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: