Domani si aprono le buste delle comproprietà, ecco le prime indiscrezioni

Le buste delle comproprietà verranno aperte ufficialmente domani, ma grazie a Gianluca Di Marzio di Sky Sport si conoscono già gli esiti di alcune situazioni. L'esperto di calciomercato si è rivolto direttamente ai dirigenti che hanno compilato le buste oggi, ed ha scoperto ad esempio che Fabio Borini domani diventerà per intero un giocatore della Roma grazie ad un'offerta di 4,9 milioni di euro, contro quella del Parma di 4,2 milioni. Il Bologna dovrebbe invece aver vinto 'la battaglia' con il Brescia per il cartellino di Alessandro Diamanti che dovrebbe quindi rimanere in Emilia.

Il Bologna avrebbe offerto 3 milioni e 360mila euro, contro i 3 milioni e 100mila euro proposti dalla società di Corioni. L'ex West Ham interessava all'Udinese che si era rivolta al Brescia per riuscire ad acquistare il giocatore. Andrea Caracciolo, in comproprietà tra Brescia e Genoa, dovrebbe tornare ad essere tutto dei lombardi che hanno offerto 200mila euro contro i 130mila scritti da Preziosi. L'ex primavera nerazzurro Francesco Bolzoni, in comproprietà tra Siena e Genoa, è stato invece riscattato dai toscani con un'offerta di 350mila euro, più che tripla rispetto a quella del Genoa di 110mila euro.

Il Torino dovrebbe aver perso Mirko Antenucci, trascinatore nella seconda metà del campionato per la promozione in Serie A. La punta dovrebbe tornare a Catania che pare avere offerto 1 milione e 100 mila euro contro i 900mila del Toro di Cairo. Davide Lanzafame resterà invece al Catania che gestiva il giocatore in comproprietà insieme al Palermo. Entrambe le società avrebbero offerto 500mila euro ma, come prevede il regolamento, l'asta dovrebbe essere stata vinta dalla società di Pulvirenti che nell'ultima stagione deteneva il titolo sportivo dell'ex primavera della Juventus.

Lo stesso discorso di Lanzafame vale anche per Kharja, per il quale sia la Fiorentina che il Genoa hanno inserito nella busta un'offerta di zero euro, e per questo motivo il giocatore resterà, almeno per il momento, a Firenze. Il futuro di Andrea Lazzari, altro giocatore viola, è ancora incerto perché mentre si conosce l'entità della cifra messa nella busta dai viola (1milione e 500mila euro), ancora non si è a conoscenza di quale sia stata la proposta del presidente del Cagliari Cellino che ha compilato e sigillato il documento in prima persona senza rivelare a nessuno il contenuto.

Cagliari e Juventus si sono accordate all'ultimo minuto, senza l'ausilio delle buste, per lo svedese Albin Ekdal che è diventato un giocatore dei rossoblù a tutti gli effetti in cambio di 1 milione e 200mila euro pagabili in tre anni. Per quanto riguarda invece Aniello Cutolo, a metà tra Padova e Crotone e protagonista nell'ultimo campionato di Serie B, secondo le indiscrezioni raccolte di Di Marzio il cartellino del giocatore domani dovrebbe diventare interamente dei veneti che avrebbero offerto 11mila euro in più rispetto ai calabresi. Alle buste la Sampdoria avrebbe perso due giovani molto promettenti come Masi e Zampano riscattati rispettivamente da Pro Vercelli e Virtus Entella. Molto probabilmente dietro queste due operazioni ci sono grandi club che hanno "finanziato" il riscatto per una cifra importante.

  • shares
  • Mail