Non lo vogliamo, Ronaldo non lo vogliamo




La Curva Nord ha emesso, anzi ha cantato il suo verdetto.

E lo ha cantato nel momento in cui ribombava di più, prima che l'Inter giocasse contro l'Ajax, prima che la squadra si mettesse in gioco davanti ai suoi tifosi.

Una scelta decisa, chiarificatrice. La decisione di una tifoseria ferita, ma che le ha viste tutte e ha imparato a superare tutto e ora non fa più sconti a nessuno.

Moratti lo avrà sentito senz'altro quel canto e sa che quello è il canto della sua gente per lui.

Sarà dura prendere una decisione, ma questo è il momento per spiegare cosa significa scrivere TI AMO, su sfondo a righe nere e azzurre.

La curva ce lo ha spiegato dal suo punto di vista, ora ce lo spieghino la Società e Ronaldo.

Sarebbe triste fare del ritorno di Ronie un caso di banale calciomercato, c'è da capire chi lo vuole veramente, chi è disposto a dirsi TI AMO adesso, dopo tutto quello che è successo.

Cosa vuole dall'Inter Ronaldo? Affetto? Un posto fisso che rischia di non avere da altre parti? Soldi?
Oppure gli piace questa Inter che noi stiamo imparando ad amare come abbiamo amato lui, ma in modo più consapevole, più maturo, come sempre accade a chi viene tradito.

Sia Ronie a cantare per noi ora, o la smetta di tirarci in ballo ogni volta che gli fa comodo.

Voglio l'Inter sarebbe un bel modo per dire TI AMO.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: