L’ortaggio vietato

Da un po’ di anni ormai è diventata una consuetudine per i tifosi del Chelsea recarsi alle partite casalinghe dei Blues con del sedano nelle tasche. E’ diventato il loro portafortuna per rendere omaggio ai versi di una canzone che intonano solitamente e che appunto “parlano” di questa verdura. Tutto questo però potrebbe non essere

Da un po’ di anni ormai è diventata una consuetudine per i tifosi del Chelsea recarsi alle partite casalinghe dei Blues con del sedano nelle tasche. E’ diventato il loro portafortuna per rendere omaggio ai versi di una canzone che intonano solitamente e che appunto “parlano” di questa verdura.

Tutto questo però potrebbe non essere più possibile in seguito all’ultima gara disputata allo Stamford Bridge contro l’Arsenal. I gunners infatti hanno lamentato un fastidioso lancio di ortaggi ogni qualvolta si apprestavano a battere un corner.

La società di Abramovich ha subito risposto con un secco comunicato in cui ribadisce che il lancio di oggetti sul terreno di gioco costituisce reato e il sedano non rappresenta certo un’eccezione.
La federazione inglese intanto ha aperto un’inchiesta per chiarire meglio l’episodio.

Sta di fatto che ora se qualcuno verrà trovato con del sedano in tasca si potrebbe veder negata la possibilità di assistere alla partita della sua squadra del cuore. Chi inoltre verrà sorpreso durante il lancio dell’ortaggio sarà interdetto in futuro dall’impianto. Come se non bastasse è stato istituito anche un numero al quale si può segnalare un eventuale pericoloso “lanciatore”, il tutto in completo anonimato.

Sembra un po’ che si stia sparando una formica con un cannone ma questi sono i fatti. Assisteremo mai ad una simile iniziativa anche in Italia? Saranno per esempio bandite un giorno le arance a San Siro?

I Video di Calcioblog