Chinaglia scende in campo

Con una conferenza stampa, dove tutto quello che è stato detto era attentamente scritto nero su bianco, per evitare parole fuori posto, Giorgio Chinaglia ha illustrato quali saranno gli scenari prossimi qualora il gruppo che ha la volontà di acquisire la maggioranza azionaria della SS Lazio. Tante parole che però hanno lasciato intatte le aspettative di quanti si attendevano il nome dell’investitore. L’unica notizia vera è stata lo svelamento della Banca che è stata incaricata di garantire la solidità del gruppo interessato all’acquisto della SS Lazio, la Investment Credit Bank di Budapest.

Il programma è presto detto:

Risanamento del debito, investimenti sulla prima squadra e il settore giovanile. Miglioramento e costruzione di un’attività che unifichi, consolidi e migliori tutte le attività della polisportiva con un elevato ritorno di immagine. Tutto avverrà attraverso la creazione di strutture specifiche capaci di gestire i diversi settori in modo professionale e adeguato. Anche Formello sarà toccato dal vento delle novità attraverso l’adeguamento delle strutture ed eventuali migliorie per organizzare l’attività della prima squadra e della primavera. Tutto bello, forse troppo bello per essere vero. Ora ci si aspetta il passo decisivo, quello che vedrà contrapposte le parti (Lotito e Chinaglia) per cercare di avviare e portare a termine la trattativa. Fino ad allora non resta che attendere.

Il gruppo – Spiega uno dei legali che assiste Chinaglia - ha possibilità di investimento concrete per l’immediato presente e per il prossimo futuro. Nel merito è prematuro dire ora quanto sarà la somma investita.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: