L’Italia batte ancora i tedeschi – Le dichiarazioni di Prandelli e Balotelli

Italia-Germania 2-1: le interviste nel post trionfo azzurro a Varsavia.

di antonio

Noi ci siamo, dico solo che quando si parla di Italia bisogna stare tutti molto attenti. Abbiamo fatto una gara straordinaria“. Cesare Prandelli è raggiante dopo aver compiuto la più grande impresa della sua carriera di allenatore. Il ct azzurro si coccola i suoi due pupilli su cui ha puntato contro le critiche di parte della stampa italiana: “Abbiamo fatto sul campo quello che pensavamo che potesse metterli in crisi, giocando centralmente e cercando l’uno contro uno di Cassano. Se è la miglior partita della carriera di Balotelli? La sua carriera è appena cominciata”.

Il pensiero di Prandelli sul capitano, Gianluigi Buffon: “Ora arriva la partita più importante dell’Europeo: il sogno è appena cominciato. Troveremo le energie: anche loro ne hanno spese tante, domenica partiremo alla pari, anche se loro sono i favoriti. Buffon? È un grande campione, voleva vincere e il fatto che non siano state sfruttate le 3,4 occasioni finali, non gli è andata giù. Si sa com’è il calcio, basta un rigore, un errore e si butta via una vittoria meritata. Sono certo che se fossimo andati ai supplementari avremmo perso 5-2. Avevamo dominato la partita… Sul 3-0 non avremmo sofferto e invece…“.

Balotelli, il re della serata. Le sue parole descrivono, anche per lui come per Prandelli, la vetta della carriera calcistica toccata contro la Germania. Ma c’è ancora un duro ostacolo da superare:

“A fine partita sono andato ad abbracciare mia madre. Questo è un momento che aspettavo da tanto. In finale ci sarà anche papà, magari ne devo fare quattro. Per la classifica cannonieri, però, me ne serve ancora uno di gol, ci proverò. Cassano? Solo lui può fare una cosa del genere, è stato fantastico. L’esultanza? Ve l’ho detto che stavolta l’avrei fatta. La statua? Si sono arrabbiati perché hanno visto il mio fisico e me lo invidiano. Il cambio? Avevo i crampi, il mister mi ha chiesto come stavo ma ormai la sostituzione era avvenuta. Va bene così. Tornare a giocare in Italia? Non ci penso adesso, io gioco in Inghilterra e nonostante li abbia eliminati, so che i tifosi del City mi vogliono bene. Non so se è la svolta della mia carriera, di certo è la serata più bella della mia vita. Ora aspetto domenica, spero che sarà ancora più bella. Come si batte la Spagna? Stando tranquilli, senza innervosirci, giocando il nostro calcio”.

Italia-Germania 2-1 | I titoli della stampa tedesca e straniera | Foto

Italia-Germania 2-1 | I titoli della stampa tedesca e straniera | Foto
Italia-Germania 2-1 | I titoli della stampa tedesca e straniera | Foto
Italia-Germania 2-1 | I titoli della stampa tedesca e straniera | Foto
Italia-Germania 2-1 | I titoli della stampa tedesca e straniera | Foto

Le Foto di Italia – Germania 2-1

Le Foto di Italia - Germania 2-1
Le Foto di Italia - Germania 2-1
Le Foto di Italia - Germania 2-1
Le Foto di Italia - Germania 2-1

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →