Serie A, 22/a giornata: Roma - Livorno, tre pappine e tutti a casa

totti doppiettaIn 37 mila circa all'olimpico, assistono alla 6° vittoria consecutiva in campionato per i giallorossi di Luciano Spalletti. La squadra di Donadoni, lenta, macchinosa, non entra mai in partita.

Romani subito all'attacco. 8° minuto, colpo di tacco del rientrante Totti, Perrotta tira una rasoiata dai venti metri, palla di poco a lato. Ci provano Panucci e Mancini al 19° e al 26°, ma nulla di fatto.
La partita si sblocca al 31°: punizione del capitano, palla deviata dalla barriera, uno a zero per la Roma.

La reazione del Livorno non tarda, semplicemente non c'è.
Trattenuta di Coco in area ai danni di Taddei e calcio di rigore per i giallorossi.
Ancora Totti dal dischetto, Roma 2 Livorno 0.

Si va negli spogliatoi come se la partita fosse già finita. Sugli spalti qualche scontro di troppo e qualche carica della polizia.
Secondo tempo sulla falsariga del primo. La Roma attacca, seppur con minor foga, mentre Doni rischia di addormentarsi.
Capitolini costantemente sulla trequarti avversaria: palo di Perrotta in tackle, su cross del numero dieci che poco dopo offre a Taddei la palla del tre a zero.

I granata riescono in un paio di occasioni ad affacciarsi dalle parti del portiere giallorosso, ma nulla di fatto.
Mexes è un muro, Mancini un funambolo, sua maestà "el bimbo de oro" pensa al resto.


"Totti ha messo qualcosa di suo e ha arricchito il gioco di squadra'', ha detto Luciano Spalletti. ''I ragazzi" -dice il tecnico ai microfoni di Sky Sport- "stanno bene e lo stanno dimostrando. La squadra ha condizione fisica ed entusiasmo, oggi abbiamo vinto brillantemente una gara che nascondeva insidie e pericoli''.

La zona Champions League non è più così lontana. Per oggi è veramente tutto. Linea allo studio...

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: