Milan-Bayern tra pretattica e sproloqui





Due sono le cose: o i tedeschi sono davvero convinti di essere nettamente superiori e di vincere al di fuori di ogni dubbio, oppure hanno una fifa blu e si aggrappano alla spavalderia per scacciare i fantasmi.

Questa è la sensazione che traspare dalle dichiarazioni del Mister tedesco Hitzfeld, che alla vigilia sentenzia: “Non mi interessano le statistiche del passato fra Milan e Bayern. Conta il momento attuale e in questo momento noi abbiamo un gioco in grado di sovrastare il Milan mentre loro non ce l’hanno”.


Rummenigge invece, da buon ex-interista, preferisce percorrere la strada del piangina, mettendo mani (e piedi) avanti e spara sulla designazione arbitrale: “Sono stupito dalla scelta di designare per questo match un arbitro russo con poco esperienza.”

Se, effettivamente, l’arbitro russo Baskakov avvesse poca esperienza, le parole del Presidente bavarese sarebbero condivisibili, ma la sensazione è che non sia andato giù ai tedeschi l’esito di Milan-Bayern dello scorso anno (nel video), arbitrata da un altro arbitro russo, Ivanov.

Alla faccia degli italiani superstiziosi.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: